[/unicefpeople/goodwillambassador/documenti/dettaglio.htm]
AREA

Ambasciatori e Testimonial

Alessio Boni visita le nuove "scuole per l'Africa" in Madagascar

Alessio Boni Madagascar
Alessio Boni Madagascar
15 ottobre 2010

Anche quando è in vacanza  Alessio Boni non rinuncia al suo ruolo di Ambasciatore UNICEF.

In questi giorni il noto attore di cinema e teatro sta trascorrendo un periodo di ferie in Madagascar, dove sta effettuando un tour in motocicletta. Di sua iniziativa ha deciso di cancellare una giornata di viaggio per fermarsi a visitare alcuni progetti dell'UNICEF per i bambini dell'isola africana.

Per i colleghi dell'UNICEF Madagascar è stato un piacere guidarlo nella visita a una scuola primaria ad Ambatozavavy, nell'isola di Nosy Be.

Boni ha visitato una scuola primaria certificata dall'UNICEF come "Child-Friendly", ossia a "misura di bambino": una scuola dove vengono applicate metodologie innovative di partecipazione dei bambini e coinvolgimento delle famiglie e dove infrastrutture e curricula sono di qualità, senza per questo costare di più e quindi gravare sulle tariffe per le famiglie.

Gli interventi migliorativi in questa e in altre scuole del paese si inquadrano nel più vasto programma "Scuole per l'Africa", che l'UNICEF sta conducendo in 11 Paesi del continente.

«Alessio ha visitato con noi diverse attività che qualificano questa struttura come 'amica dei bambini': dalle sessioni di lettura con l'insegnante ai giochi di ruolo con il coinvolgimento dei genitori» racconta Roger Ramanantsoa, collega malgascio dell'UNICEF Madagascar.

«Ha visto i nuovi bagni separati per maschi e femmine, l'area giochi, il campo da basket, le aule decorate dagli alunni, i lavori artistici, il recinto della scuola costruito dai genitori degli scolari. Ha parlato con i bambini della sesta e settima classe, discutendo con loro sui pro e contro della recente riforma nazionale della scuola

Boni ha espresso soddisfazione per i risultati raggiunti dalla comunità e si è congratulato con gli insegnanti. A loro volta, l'associazione dei genitori ha voluto ringraziare l'ospite e l'UNICEF Italia per la visita e per l'aiuto ricevuto, realizzato grazie ai tanti cittadini, scuole e aziende che con le loro donazioni stanno sostenendo il programma "Scuole per l'Africa" in Madagascar.