[/chisiamo/documenti/dettaglio.htm]

chi siamo

Sicurezza dei volontari

Il Comitato Italiano per l'UNICEF, oltre ai normali contratti assicurativi sulla responsabilità civile della Sede nazionale e delle sedi periferiche, stipula specifiche polizze per le attività annuali svolte dai volontari, dagli Ambasciatori UNICEF, dal Presidente e dai membri del Consiglio Direttivo.

Inoltre in caso di viaggi sul campo, comprese le zone in cui sono in corso conflitti armati, si provvede all’accensione di apposite coperture sanitarie e contro gli infortuni per il personale e i collaboratori.

I volontari non ricevono rimborsi per le attività prestate. L'UNICEF Italia sostiene a proprio carico le sole spese di viaggio e di alloggio documentate e sostenute in nome e per conto dell'organizzazione, per l’espletamento di attività istituzionali (per i volontari che ricoprono cariche istituzionali) o per svolgere missioni fuori sede

L'UNICEF opera affinché tutte le iniziative territoriali realizzate attraverso i propri Comitati locali si svolgano conformemente alla legislazione vigente e per fare questo sono state previste azioni di formazione e di sensibilizzazione verso i volontari.

L'UNICEF Italia protegge tutti i suoi volontari con un’assicurazione collettiva che copre le attività dei volontari sia all'interno delle sedi locali del Comitato che all'esterno, durante le manifestazioni di piazza.

Nel 2013 la spesa complessiva per le assicurazioni del Comitato Italiano per l'UNICEF (dipendenti, volontari, viaggi, immobili, ecc.) è ammontata a 22.500 euro.