[/sostienici/aziende/documenti/dettaglio.htm]

le aziende per UNICEF

Asta solidale di IVECO per UNICEF, 230.000 euro ai progetti per l'infanzia

Il muso del Magelys
Il muso del Magelys "All Blacks" Iveco con le firme dei giocatori della nazionale di rugby neozelandese andato all'asta per l'UNICEF
29 novembre 2016 - Risultato straordinario per l'asta solidale di Iveco per l'UNICEF: ben 233.100 euro raccolti a sostegno dei programmi per l'infanzia nel mondo grazie alla vendita di due automezzi messi a disposizione dall'azienda, leader globale nel settore dei capital goods.

L'asta, lanciata lo scorso 25 ottobre e chiusa il 21 novembre sul sito specializzato CharityStars.com, ha avuto per oggetto due veicoli unici nel suo genere: uno Stralis XP e un Magelys utilizzati per il trasporto degli "All Blacks" - la leggendaria nazionale di rugby della Nuova Zelanda, dal 2014 partner sportivo dell'UNICEF - nel corso della loro ultima tournée in Europa. 

Ad aggiudicarsi i due automezzi sono stati Patrick Galtier, CEO dell'impresa di trasporti francese che porta il suo nome, e Massimiliano Cialone, consigliere di amministrazione della Cialone Tour S.p.A., storica azienda di trasporti del Lazio (fondata nel 1895).

L’iniziativa di solidarietà si è svolta in occasione della collaborazione tra Iveco e la squadra neozelandese: dal 6 al 27 novembre, Iveco è stata European Supporter degli All Blacks, ai quali ha fornito ben 6 veicoli per il trasporto dei giocatori e del management per tutto il tour europeo autunnale 2016.  

La cerimonia di consegna è avvenuta a Parigi sabato 26 novembre, in coincidenza con l'ultimo test match europeo degli All Blacks, alla presenza di alcuni giocatori della squadra, di un rappresentante dell'UNICEF e di Pierre Lahutte, presidente di Iveco Brand 

«Siamo molto orgogliosi delle cifre raggiunte: siamo riusciti a superare la quota prefissata per entrambi i veicoli. Iveco e All Blacks sono scesi in campo insieme per compiere un gesto di grande solidarietà a sostegno dell’Unicef, a cui verrà devoluto un totale di oltre 230mila euro» ha dichiarato Lahutte. «Desidero ringraziare espressamente Massimiliano Cialone e Patrick Galtier che si sono aggiudicati le due aste Iveco All Blacks e che, con le loro offerte, hanno aiutato i nostri Campioni a supportare l’importante causa del progetto per l’istruzione dei bambini del Sudafrica.»