[/unicefitalia/documenti/dettaglio.htm]
AREA

Con le scuole

Scuola amica dei bambini e dei ragazzi

©Altan per UNICEF Italia
©Altan per UNICEF Italia

Le proposte dell'UNICEF per una Scuola "amica dei bambini e dei ragazzi" nell'anno scolastico 2016/2017

L'UNICEF è da sempre una presenza importante nella scuola italiana.

Alunni, insegnanti, dirigenti scolastici e genitori sanno di poter sempre trovare nell'UNICEF un valido supporto nel loro impegno quotidiano per costruire una scuola amica delle bambine, dei bambini e degli adolescenti.

Tale impegno rientra tra le iniziative attraverso cui l’UNICEF definisce la propria strategia globale a favore dei diritti dei bambini e dei ragazzi in Italia.

Promuovere i diritti dei bambini e dei ragazzi è un impegno, per l'UNICEF, sancito dalla Convenzione ONU sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza (art. 45). 

La scuola riveste da sempre un ruolo cruciale nella promozione dei diritti e nel favorire contesti di apprendimento volti a garantire a tutti un’equa opportunità di sviluppo. 

Un’istruzione di qualità ha il potere di porre fine ai cicli intergenerazionali della disuguaglianza, migliorando la vita dei bambini e delle società in cui essi vivono.

Il Comitato Italiano per l'UNICEF è riconosciuto dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, quale ente accreditato per la formazione del personale della scuola ai sensi del Decreto Ministeriale n. 177/2000 e della Direttiva n. 90/2003, rinnovato con Decreto dell'8 giugno 2005.



 
 
Scarica

"Lettera del Presidente dell'UNICEF Italia ai Dirigenti scolastici"

scarica pdf (1704 kb)