[/programmi/programma/documenti/dettaglio.htm]

Protezione dell'infanzia

Bambini da proteggere: alcuni dati

Due bambini guardano attraverso una palizzata di bambù, in una baraccopoli di Dacca, capitale del Bangladesh
Bangladesh - ©UNICEF/HQ96-0708/S.Noorani

La carenza di protezione nei confronti dell'infanzia si traduce in molte e differenti forme di violazione della dignità e dei diritti, che incidono negativamente sull'esistenza di milioni di giovani esseri umani.

Come è intuitivo, non esistono (né potrebbero esistere, dato che si tratta di fenomeni avvolti dalla clandestinità) statistiche precise e aggiornate su queste situazioni di abuso, che spesso si sovrappongono e si alimentano l'un l'altra.
 
Ad esempio, molti dei bambini vittime del traffico di esseri umani rientrano nelle stime riguardanti le peggiori forme di sfruttamento del lavoro minorile, così come anche accade per le ragazze e i ragazzi costretti a prostituirsi. La violazione dei diritti è per sua natura un fenomeno complesso e multifattoriale.
 

A solo scopo divulgativo e per facilitare l'opera di sensibilizzazione, l'UNICEF e le principali organizzazioni internazionali attive nella protezione dell'infanzia citano alcuni dati esemplificativi sull'estensione di questi fenomeni.  

Bambini privati della tutela familiare

Nel mondo sono circa 15 milioni i bambini rimasti orfani a causa dell'HIV/AIDS, e spesso per questa ragione circondati da pregiudizi e negazione di diritti. Il 90% di essi vive in Africa. Si stima che entro il 2010 il loro numero salirà a 18 milioni nella sola Africa subsahariana.
Nell'Europa centrale e orientale, quasi 1,5 milioni di bambini e ragazzi vivono in istituto.

Giustizia minorile

A livello globale, si stima che siano oltre un milione i minori sottoposti a detenzione per essere entrati in conflitto con la legge.

Lavoro forzato e in schiavitù

Su 246 milioni di bambini tra i 5 e i 14 anni che lavorano, circa 180 milioni sono impiegati in occupazioni che rientrano nelle peggiori forme di sfruttamento censite dall'Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL/ILO).

Traffico

Si stima che ogni anno 1,2 milioni di minori siano vittime del traffico nazionale o internazionale di esseri umani.

Sfruttamento sessuale

Stime approssimative fanno ritenere che circa 2 milioni di minori siano sfruttati nel mercato del sesso a pagamento (prostituzione e pedo-pornografia).

Bambini in guerra

In media, si calcola che siano circa 300.000 i bambini e i ragazzi arruolati in decine di conflitti armati in corso nel mondo. Alcuni di essi prendono direttamente parte a combattimenti, altri svolgono mansioni di servizio e fiancheggiamento a formazioni armate ufficiali o irregolari.

Mutilazioni genitali femminili

Nel mondo, sono tra 100 e 130 milioni le bambine, le ragazze e le donne che convivono con qualche forma di escissione o mutilazione genitale.

Violenza

Si stima che circa 40 milioni di bambini, globalmente, soffrano di abusi e negligenze tali da richiedere assistenza sociale o cure mediche.