Asti

Asti, "Non perdere la bussola", il progetto per la sicurezza in rete nelle scuole

2 minuti di lettura

03/02/2010

Anche quest'anno il Comitato UNICEF di Asti con l'adesione dell'Ufficio Scolastico Provinciale, della Polizia Postale e delle Comunicazioni e di You Tube organizza un progetto educativo dal titolo "Non perdere la bussola", volto a sensibilizzare i giovani sui temi della sicurezza in rete e dell'uso responsabile dei social network.

 

Il progetto si rivolge a studenti e insegnanti delle scuole secondarie di primo e secondo grado e prevede l'organizzazione di una serie di workshop formativi gratuiti presso le scuole che ne fanno richiesta.

 

Al momento hanno confermato la loro adesione gli istituti comprensivi di Castell'Alfero, Moncalvo, Nizza Monferrato, Vesime e Villanova, le scuole medie "Gancia di Canelli e "Brofferio" e l'istituto superiore "Monti" di Asti.

 

Attraverso attività ludiche "Non perdere la bussola" dà agli istituti partecipanti la possibilità di offrire ai propri studenti momenti di formazione e strumenti informativi utili per affrontare il mondo di internet in sicurezza ed evitare i rischi e i pericoli che la rete a volte nasconde, soprattutto per i più giovani.

 

Nel corso degli incontri la parte formativa sarà supportata da un kit didattico fornito da You Tube e una serie di video per offrire consigli sull'uso sicuro dei più diffusi programmi utilizzati sulla rete e sui rischi più comuni.

 

E' previsto il coinvolgimento attivo degli insegnanti attraverso l'organizzazione di incontri di aggiornamento. A tutti gli incontri saranno presenti gli operatori della Polizia Postale e delle Telecomunicazioni.

03/02/2010

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama