Chi Siamo

Organizzazione dell'UNICEF

L’UNICEF Italia è una Fondazione costituita secondo la normativa del Terzo Settore, con la denominazione Comitato Italiano per l’UNICEF – Fondazione Onlus.

Organi statutari sono il Consiglio Direttivo, il Presidente e l'Organo di controllo. È altresì presente un Collegio Consultivo dei Presidenti dei Comitati Regionali e Provinciali, con un ruolo propositivo e consultivo in favore del Consiglio Direttivo.

Tutte le cariche in ciascuno degli Organi e del Collegio Consultivo sono assunte su base volontaria, con mandato a tempo determinato, e sono gratuite, come stabilito nello Statuto, fatto salvo il rimborso delle spese sostenute e documentate. Il bilancio annuale dell’UNICEF Italia è sottoposto a revisione contabile da parte di Società registrata nell’apposito albo.


Organi e Funzioni
 

Consiglio Direttivo 
È l’organo con funzioni strategiche e di governo. Opera quale organo collegiale deliberando nel miglior interesse della Fondazione, a beneficio dell’UNICEF e dei bambini nel mondo. 

Presidente
Il Presidente è il legale rappresentante della Fondazione. Viene eletto dal Consiglio Direttivo che lo sceglie tra uno dei propri Membri, per un mandato di 4 anni e per un massimo di due mandati consecutivi. 

Organo di controllo
È costituito in forma collegiale ed è composto da tre membri, incluso il Presidente. Vigila sull'osservanza della legge e dello Statuto, sul rispetto dei principi di corretta amministrazione e in particolare sull'adeguatezza dell’assetto organizzativo, amministrativo e contabile adottato dalla Fondazione e sul suo concreto funzionamento. 

Collegio Consultivo
Il Collegio Consultivo dei Presidenti dei Comitati Regionali e Provinciali ha un ruolo propositivo e consultivo a favore del Consiglio Direttivo sulle tematiche inerenti il rapporto tra la Fondazione ed i Volontari. Inoltre, contribuisce con le proprie proposte alle nomine di una quota dei componenti del Consiglio Direttivo. Si riunisce nella Conferenza organizzativa

Gestione operativa
La gestione operativa è costituita da coloro che svolgono un’attività lavorativa e/o professionale percependo un equo compenso nel rispetto delle norme di legge applicabili alla Fondazione e di quelle contrattuali. Alla gestione operativa, diretta dal Direttore Generale, compete l’attuazione delle decisioni politico-strategiche dell’UNICEF Italia assunte dal Consiglio Direttivo in base agli indirizzi dell’Assemblea, nonché il coordinamento e il supporto alle attività dei Comitati Regionali e Provinciali e dei Volontari

I Comitati Regionali e Provinciali sono parte della struttura organizzativa locale della Fondazione e operano sotto la sua supervisione, controllo e guida, per l’attuazione delle sue finalità. Non hanno distinta soggettività e personalità giuridica, in quanto sono articolazioni decentrate, non distinte né autonome dalla Fondazione. Attraverso una rete capillare sul territorio nazionale, rappresentano un presidio per promuovere i diritti dell’infanzia e monitorarne l’attuazione, in coerenza con gli accordi e regolamenti interni. 

La direzione dell’UNICEF Italia

La Presidente

Nata a Siracusa, Carmela Pace è laureata in Lettere Moderne. L' 11 dicembre 2020 è stata nominata Presidente del Comitato Italiano per l'UNICEF, incarico che ricoprirà fino a dicembre 2024.

Il Direttore Generale

Paolo Rozera è stato nominato Direttore generale del Comitato Italiano per l’UNICEF il 16 gennaio 2015 e confermato per un nuovo mandato quadriennale il 25 luglio 2018. È nato a Brescia 52 anni fa e vive a Frascati (RM) da molti anni. È scout dall’età di 6 anni e ha rappresentato l’Organizzazione Mondiale dello Scautismo presso la FAO fino al 2015.

La PresidenteCarmela Pace

Nata a Siracusa, Carmela Pace è laureata in Lettere Moderne.
È stata Dirigente Scolastico, membro del Consiglio Nazionale della Pubblica Istruzione, Referente Nazionale della Commissione arte e cultura FIDAPA (Fondazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari), nonché componente del Consiglio d’Amministrazione della Fondazione FIDAPA e Presidente del Centro Nazionale Studi Pirandelliani di Siracusa. 

Ha una lunga esperienza come volontaria UNICEF, durante la quale è stata Presidente del Comitato Provinciale UNICEF di Siracusa e componente della Commissione per la formulazione del Codice etico.
Dal 2018 è Vice Presidente dell’UNICEF Italia. 
L' 11 dicembre 2020 è stata nominata Presidente del Comitato Italiano per l'UNICEF, incarico che ricoprirà fino a dicembre 2024.

Il Direttore Generale Paolo Rozera

Nel 1991, conseguita la laurea in Scienze Politiche con indirizzo economico internazionale presso l’Università “La Sapienza” di Roma, inizia a lavorare per il Comitato Italiano per l’UNICEF, dapprima nell’area che si occupa Educazione allo sviluppo in Italia e, successivamente, nel Gruppo Mediterraneo di Educazione allo Sviluppo. In seguito lavora presso l’ufficio di Presidenza nazionale e la Direzione generale. Dal 2008 al 2015 è Responsabile dell’Ufficio Risorse umane dell'UNICEF Italia. 

Nel 1996 ha organizzato e coordinato il Forum Internazionale della Gioventù in occasione del Summit Mondiale sull’Alimentazione. Tra il 1999 e il 2000 ha collaborato con la FAO con l’obiettivo di avvicinare la società civile italiana alle attività della FAO.  Dal 2009 è docente presso la LUISS di Roma del Master in Gestione delle Risorse Umane e Organizzazione sul tema della Responsabilità Sociale d’impresa. A dicembre 2012 ha conseguito l’Executive Master in Business Administration presso la LUISS in Roma  

Marito felice di Laura e padre orgoglioso di Lorenzo (10 anni) e Riccardo (6 anni). Sportivo, ama il basket; per la Federazione Italiana Pallacanestro è stato arbitro dal 2009 al 2017 e dal luglio 2018 è allievo allenatore. Appassionato motociclista, è stato Tecnico di sicurezza stradale per la Federazione Motociclistica Italiana. 

Il Consiglio Direttivo

I membri del Consiglio Direttivo eletti dall'Assemblea del Comitato Italiano per l'UNICEF - Fondazione Onlus il 7 giugno 2018 sono:

Consiglio DirettivoAlberto Baban

Nato a Milano nel 1963, è fondatore e presidente di Tapi Spa, gruppo all'avanguardia nella produzione industriale di tappi sintetici in polimeri. Dopo avere ricoperto numerosi incarichi a livello locale e nazionale nel Sistema Confindustria, è attualmente Presidente di Piccola Industria - Confindustria. È anche presidente di VeNetWork Spa, società che riunisce 47 imprenditori veneti, membro dell'Innovation Board dell'Università di Venezia "Cà Foscari" e del Comitato scientifico di "Trieste Next". Collabora inoltre in qualità di 'vision partner' a Corriere Innovazione, magazine dell'edizione veneta del Corriere della Sera.

Consiglio DirettivoEleonora Baltolu

Eleonora Baltolu è laureata in Scienze dell'Educazione degli adulti e della formazione continua all'Università degli Studi di Sassari. Siede in Consiglio Direttivo in qualità di rappresentante di Younicef, il movimento di volontariato giovanile dell'UNICEF Italia.

Consiglio DirettivoBrunello Cucinelli

È Presidente e Amministratore delegato della Brunello Cucinelli SpA, maison di moda italiana operante nel settore dei beni di lusso assoluto, specializzata nel cashmere e divenuta nel tempo uno dei brand più esclusivi nel settore del pret-à-porter “informal luxury” a livello mondiale. Il sogno della sua vita è stato sempre quello di rendere il lavoro dell’uomo più umano, immaginando di dare allo stesso tempo dignità morale ed economica, cercando di unire sempre: profitto, dono e custodia, realizzando così una forma di “capitalismo umanistico contemporaneo”. Fra molti riconoscimenti a livello mondiale, evidenziamo il Cavalierato del Lavoro, ricevuto dal Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano, la Laurea Honoris Causa in filosofia ed etica dei rapporti umani, ricevuta dall’Università degli Studi di Perugia ed il Global Economy Prize, ricevuto dal prestigioso Kiel Institute for the World Economy con il nobile attestato di aver saputo “impersonare perfettamente la figura del Mercante Onorevole” e la prestigiosa nomina a Cavaliere di Gran Croce al merito della Repubblica Italiana.

Consiglio DirettivoMatteo de Mitri

Matteo de Mitri è laureato in Lettere Moderne e prosegue gli studi presso l'Università Statale di Milano. Volontario del Comitato Italiano per l'UNICEF sin dal 2009, collabora all'elaborazione di attività di educazione ai diritti nelle scuole. Dal 2017 è Referente Provinciale del gruppo Younicef di Milano. Siede nel Consiglio Direttivo in qualità di rappresentante di Younicef, movimento dei volontari under 30 del Comitato Italiano per l'UNICEF.

Consiglio DirettivoGinevra Elkann

Ginevra Elkann è nata a Londra nel 1979 ed ha vissuto in Inghilterra, Francia e Brasile. Ha conseguito una laurea in comunicazioni visive presso l'Università Americana a Parigi e un master in Film Making alla London Film School. È presidente di Asmara Films, da lei fondata nel 2010 e di Good Films, società di produzione/distribuzione cinematografica che ha co-fondato nel 2011. Dal 2011 è presidente della Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli, siede nel consiglio di amministrazione di EXOR, nel consiglio consultivo di Christie’s ed è membro del Comitato d'acquisizione e del Comitato Esecutivo della Fondation Cartier di Parigi. Dal 2013 siede nell’advisory board di UCCA, Pechino e in quello della American Academy di Roma.

Consiglio DirettivoGiovanni Malagò

Presidente del CONI, è nato a Roma il 13 marzo 1959. Imprenditore, maturità scientifica, laureato in Economia e Commercio. È stato giocatore di calcio a 5, vincendo 3 campionati italiani e 4 Coppe Italia. Ha partecipato con la Nazionale Italiana al Mondiale in Brasile nel 1986. Amministratore Delegato e Socio del Gruppo Sa.Mo.Car. Spa, Presidente, Amministratore Delegato e Socio della Samofin Spa, società di partecipazioni.

È stato Presidente del Circolo Canottieri Aniene dal 1997 al marzo 2017, e ne è attualmente Presidente Onorario. È stato Consigliere di Air One Spa, Consigliere di Banca di Roma e poi di Unicredit, Membro del Consiglio del Territorio Roma di Unicredit, Consigliere di Tecnimont SpA e di Maire-Tecnimont SpA. Attualmente è Consigliere di Auditorium-Parco della Musica, Advisor per l’Italia di HSBC Bank, Membro di Giuria Fondazione Guido Carli, Membro dell’Advisory Board di Agenda Sant’Egidio e Socio Onorario e Consigliere dell’AIL. Ha presieduto i Comitati Organizzatori degli Internazionali d’Italia di tennis 1998 e 1999, dei Campionati Europei di Pallavolo maschile del 2005 e dei Mondiali di Nuoto di Roma 2009.

Azzurro d’Italia, nel 2002 è stato insignito con la Stella D’Oro al Merito Sportivo, dal 2001 al 2003 e dal 2009 al 2013 è stato membro della Giunta Nazionale del CONI. Attualmente è anche membro della commissione “Affari Pubblici e Sviluppo Sociale per lo Sport” del CIO e della Commissione Marketing e nuove fonti di finanziamento dell’Associazione dei Comitati Olimpici Nazionali (ANOC).

Consiglio DirettivoAnna Miccoli

Anna Miccoli, sposata e con due figli, lavora nella Segreteria Generale del Comune di Milano e risiede a Seregno (MB). Ha ricoperto la carica di Presidente del Consiglio di Istituto nel triennio 1994/1996. Nell'anno scolastico 1997/98 ha ricoperto la carica di Commissario governativo per l’Amministrazione straordinaria del Primo Istituto Comprensivo della città di Seregno con nomina del Provveditore di Milano. Dal 1999 al 2012 è stata delegata dal Comitato Provinciale UNICEF di Milano per la città di Seregno organizzando con un piccolo gruppo di volontari la partecipazione alle campagne nazionali dell'organizzazione. Dalla nascita della Provincia di Monza e della Brianza (2009) si è adoperata per la costituzione del locale Comitato Provinciale UNICEF, istituito nel settembre 2012, di cui è stata nominata Presidente.

Consiglio DirettivoGiovanni Poggini

Giovanni Poggini è nato nel 1956.
Si è laureato in Medicina e Chirurgia nel 1986 e specializzato in Pediatria nel 1990. Sposato dal 1987 con Gabriella, ha due figlie, Ester e Sara. È entusiasta del proprio attuale lavoro di Pediatra di famiglia, che svolge dal 1995, anche se ha maturato la propria formazione professionale e umana in più ruoli, come medico di emergenza in ambulanza, ospedaliero e nei servizi per la cura della tossicodipendenza, attività svolte nei lontani anni novanta. Ha da sempre la passione per la promozione dei diritti dei bambini e degli adolescenti e per l’educazione delle famiglie alle buone pratiche per una genitorialità positiva.
Come volontario ha contribuito alla fondazione del Comitato provinciale UNICEF della sua città, Arezzo, del quale è stato Presidente. Per l’UNICEF ha anche ricoperto la carica di presidente del Comitato regionale della Toscana. È stato, inoltre, referente per la Regione Toscana dell’Associazione Culturale Pediatri, organizzazione che ha tra i suoi obiettivi principali la diffusione della conoscenza della cultura dell’età evolutiva.

Consiglio DirettivoClaudia Sella

Biellese, è madre di 2 gemelli (Marta e Andrea) e nonna di 3 bambini (Angelica, Marco e Alice). Volontaria e referente scuola sin dai primi anni Ottanta, diventa nel 2003 Presidente del Comitato Provinciale per l'UNICEF di Biella e e successivamente Presidente del Comitato Regionale per l'UNICEF del Piemonte dal 2005 al giugno 2018. Laureata in Biologia ,specializzata in Microbiologia e Virologia, ha insegnato matematica e scienze presso le scuole medie. È stata per diversi anni docente presso la facoltà di Scienze dell'Educazione dell’Università di Torino. Impegnata da sempre sul fronte della disabilità in quanto affetta da ipoacusia bilaterale grave e madre di Andrea, ragazzo Down, è attualmente Presidente della sezione provinciale di Biella di A.I.A.S (Associazione Italiana Assistenza Spastici). È stata membro di varie Commissioni Handicap del Comune, della Provincia e dell'Ufficio Scolastico Provinciale. Appassionata sportiva, ha praticato anche a livello agonistico sport come sci di fondo e discesa.

Consiglio DirettivoPatrizia Surace

Giuseppina Maria Patrizia Surace è avvocato, Ph.D in Filosofia del diritto, specializzata in Criminologia. È stata consulente del Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria della Calabria ed è docente presso l’Università della Calabria, Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali. Dal 2013 è Giudice onorario presso il Tribunale per i minorenni di Reggio Calabria. Ha pubblicato diversi articoli e saggi, concentrandosi di recente sui temi della giustizia minorile e della Restorative Justice.

Consiglio DirettivoWalter Veltroni

Walter Veltroni, 63 anni, è un politico, giornalista, scrittore e regista. È stato vicepresidente del Consiglio e ministro dei Beni culturali del primo governo Prodi (1996-1998) e segretario dei Democratici di Sinistra (1998-2001) Sindaco di Roma per due mandati (2001-2008) e candidato premier alle elezioni del 2008, è stato il primo Segretario nazionale del Partito Democratico (2007-2009). Attualmente è commentatore cinematografico presso Iris, canale televisivo di Mediaset. È da molti anni attento e appassionato osservatore dei fenomeni dello sviluppo dell'Africa, continente che ha visitato diverse volte, in qualità di Sindaco, insieme a studenti delle scuole romane. È al suo secondo mandato nel Consiglio Direttivo dell'UNICEF Italia.

Le tragedie che colpiscono i bambini non devono diventare normalità. Talvolta rischiamo di assuefarci al dolore e all’idea che in alcuni luoghi, soprattutto se molto distanti da noi, non ci sia niente da fare. Non è vero.

Francesco Samengo, ex presidente dell’UNICEF Italia

Etica e trasparenza

L’UNICEF Italia attribuisce la massima importanza al rispetto dei valori della propria missione e alla trasparenza nell’impiego delle risorse di bilancio, frutto della generosità dei suoi sostenitori. Tutti i suoi componenti – staff professionale, componenti di organi di governo, volontari – e anche i Goodwill Ambassador devono sottoscrivere il Codice di Comportamento Etico e rispettarne le norme nell’esercizio delle proprie funzioni.

Documenti disponibili

Codice Etico dell’UNICEF Italia pdf / 208 kb

Download

La nostra Policy a tutela dell’infanzia e dell’adolescenza

Per applicare pienamente i principi della Convenzione, ci adoperiamo per fare in modo che bambine, bambini e adolescenti siano non solo i destinatari dei nostri interventi, ma anche protagonisti delle nostre iniziative, attivamente partecipi nel chiedere che venga riservata una maggiore attenzione ai loro diritti, che si dia ascolto alla loro voce in ogni processo decisionale che li riguardi.

In ognuna di tali occasioni, che prevedono da parte nostra un lavoro a stretto contatto con i bambini, non si può prescindere dall’applicazione di alcuni diritti fondamentali sanciti dalla Convenzione: il diritto dei bambini ad essere protetti da ogni forma di violenza, maltrattamento, abuso o sfruttamento, il diritto a ricevere tutte le cure necessarie al proprio benessere, in definitiva, il diritto che il proprio superiore interesse venga sempre tenuto in considerazione in ogni decisione e rispettato in ogni circostanza.

È in questo quadro di riferimento che si sviluppa la Policy di Child Safeguarding, con la quale si intende prevenire ogni potenziale fonte di rischio o pericolo per i bambini coinvolti nelle nostre attività. La Policy si configura come un richiamo al senso di responsabilità individuale e un riferimento per quanti, nel proprio lavoro, si trovino ad interagire con i bambini, promuovendo pratiche virtuose e fornendo indicazioni utili alla segnalazione di eventuali violazioni. 

La Policy di Child Safeguarding si rivolge a tutti coloro che operano, direttamente o indirettamente, per il Comitato Italiano per l’UNICEF e che dunque, a diverso titolo, rappresentano l’Organizzazione nei rapporti con i terzi, siano essi dipendenti, collaboratori, stagisti, volontari, fino anche i fornitori e i consulenti, Goodwill Ambassador e non solo (la lista completa all’interno del documento scaricabile qui sotto).

Documenti disponibili

La Policy di Child Safeguarding dell'UNICEF Italiapdf / 174 kb

Download

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800900083

Chiama