Asti

In corteo ad Asti, per la giornata mondiale dell'infanzia

1 minuto di lettura

12/11/2019

12 novembre 2019 - I bambini se nessuno glielo insegna non sanno cosa sia il razzismo, l’odio. Per loro un uomo è solo un uomo e un bambino è solo un bambino, non importa se ha la pelle bianca o nera, se parla italiano o arabo. E un bambino non deve lavorare 12 ore al giorno in fabbrica o in miniera. Non deve essere costretto a impugnare un mitra e sparare. Una bambina non deve doversi sposare a 8 anni magari con un uomo di trenta. Per questo bambini e ragazzi mercoledì 20 novembre scenderanno in piazza al corteo organizzato dall’Unicef in occasione dei trent’anni della Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. La manifestazione partirà alle 9:00 dal Palazzetto dello sport e si dirigerà verso piazza San Secondo. Dai bambini delle elementari ai ragazzi delle superiori gli studenti astigiani chiederanno con una sola voce diritti per le migliaia di propri coetanei. Alle 18 poi all’Astiss si terrà la conferenza “Una piaga dimenticata: il lavoro minorile nel mondo” con Diego Bosso (CPIA Asti), Gloria Fasano (UNICEF Asti) e Denny Senesi (Centro Documentazione Labriola), modererà Francesco Scalfari.

12/11/2019

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama