Bari

Bari - Concorso "20 novembre: non è solo una data da celebrare"

2 minuti di lettura

26/05/2010

Il 20 novembre 1989 veniva approvata all'unanimità dall' Assemblea Generale delle Nazioni Unite la Convenzione sui diritti dell'infanzia e dell’Adolescenza, esattamente 30 anni dopo l'approvazione della Dichiarazione sui diritti del fanciullo (20 novembre 1959).

 

La Convenzione, strumento di promozione e di protezione dei diritti dell'infanzia:ha introdotto per la prima volta l'idea del bambino come soggetto di diritti invece che mero oggetto di tutela e protezione; ha presentato concetti nuovi come il rispetto dell'identità del bambino, della sua privacy, dignità e libera espressione; ha ripreso, ampliandoli e specificandoli, i principi stabiliti dalla Dichiarazione. Ma l'importanza maggiore della Convenzione è stata quella di essere il primo trattato universale e multilaterale che ha stabilito diritti internazionalmente riconosciuti al bambino, vincolando gli Stati a rispettarli concretamente.

 

Il principale obiettivo dell’UNICEF (sono trascorsi 64 anni dalla sua istituzione) per celebrare con i bambini e i ragazzi la Convenzione e per ricordare i loro diritti è la partecipazione attiva. E’ stato proposto nell’a.s. 2009/2010 a tutte le scuole di ogni ordine e grado la partecipazione alla 4^edizione del concorso:“20 novembre: non è solo una data da celebrare”.

 

Hanno inviato elaborati 14 scuole:

6° C.D.  S.G.Bosco scuola dell’infanzia e scuola primaria – BARI -

  - 17° C.D. Poggiofranco  scuola primaria Carrante e Tauro  – scuola dell’infanzia King e Kennedy – BARI - 

24°C.D.Clementina Perone – BARI – IPSSCT Nicola Tridente  - BARI -

-  1° C.D. De Amicis ACQUAVIVA  – 2^ C.D. Collodi Plesso Aldo Moro ACQUAVIVA – Scuola elementare Fornelli – BITONTO –

1° C.D. Francesco CIFARELLI di CORATO -  1^ C.D. MONOPOLI –

2^ C.D. plesso Aldo Moro plesso Anna Frank – MODUGNO –

   per i seguenti tre settori:

 

Settore “Opere letterarie”: n. 11  elaborati

 (testi di giornalismo, saggistica, narrativa, pubblicità, poesia, riflessioni per un massimo di tre cartelle)

Settore “Arti figurative”: n.  26 elaborati

 (Manifesti, fotografie, disegni, collages e tecniche grafiche in genere di dimensioni massime di 1x1m. Plastici e progetti tridimensionali, lavori realizzati con tecniche miste di dimensioni massime di 1x1m)

Settore “Quadernoni e Book”: n. 5 elaborati

Settore “Tecniche varie e tecniche multimediali e cine-televisive” n.  6  elaborati

(Presentazioni, realizzazioni teatrali anche musicali e drammatizzazioni, ricerche, inchieste, lavori con finalità educative o pubblicitarie, caratterizzati dal prevalente impiego di tecnologie informatiche o cine-televisive della durata massima di 5 ‘)

 

Mostra  lavori

dal 24 al 27 maggio 2010 ore 10:00/12:00 

 lungo il Corridoio antistante la Sala degli Affreschi

Università degli Studi Aldo Moro

Piazza Umberto, 1 – Bari - 

 

 

Documenti disponibili

Scarica la locandina con i dettagli della premiazionepdf / 39 kb

Download

26/05/2010

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama