Catania

11° edizione del Galà dello Sport a Trecastagni

3 minuti di lettura

12/01/2017

12/01/2016 - Il 12 dicembre 2016, a Trecastagni, presso il Teatro Comunale, ha avuto luogo, egregiamente organizzata da Pippo Leone, Presidente della A.S.D. “Sicilpool”, la 11° edizione del Galà dello Sport “La Castagna d’Argento 2016”, con la sfilata di grandi campioni, dirigenti e amministratori sportivi.

La serata, presentata con eleganza e professionalità da Ruggero Sardo, con la collaborazione della bravissima Martina Leone, è stata arricchita da piacevoli momenti musicali di Danzamica di Conchita Condorelli. Dopo i saluti del sindaco di Trecastagni, Giovanni Barbagallo, e la lettura del saluto del Presidente nazionale del CONI, Giovanni Malagò, il Galà ha assunto un valore aggiunto, con finalità benefiche per combattere la malnutrizione infantile, attraverso l’ormai consolidata collaborazione con l’UNICEF e con il presidente provinciale, Vincenzo Lorefice: tutti i Dirigenti sportivi presenti hanno incollato alla propria giacca l’adesivo azzurro a forma di cuore recante il numero da comporre per l’SMS solidale 45566, invito ripetuto più volte da Ruggero Sardo durante la serata.

I premi sono andati al giornalista Jacopo Volpi che, impossibilitato a partecipare per un cambio di servizio in Rai (era impegnato per la partita Roma-Milan), ha inviato un video per testimoniare l’entusiasmo nel ricevere il premio, Enzo Falzone, presidente regionale della Fipav che ha parlato del momento della pallavolo siciliana e delle prospettive dello sport isolano, Giuseppe Lomurno, presidente regionale della Fipav Umbria, modello vincente quello della federazione della regione del Centro Italia che ha messo la cultura dello sport sempre in primo piano al quale il premio è stato consegnato dal segretario nazionale della Fidal, Fabio Pagliara.

Lo stesso premio è stato assegnato alle seguenti personalità: il presidente della Federscherma siciliana Sebastiano Manzoni, il presidente regionale della Federnuoto Sergio Parisi, la catanese Rosaria Aiello, argento olimpico con il Setterosa a Rio de Janeiro, Marcello Marina, manager di why be normal, del team campione del mondo nel criterium a scatto fisso di ciclismo. Un modo diverso di fare sport: “Spettacolarità e adrenalina pura, facilmente fruibile, che ambisce a divenire uno sport olimpico”, Matteo Varnier, allenatore della coppia Lupo-Nicolai, argento alle Olimpiadi di Rio nel beach volley, il grandissimo Sandro Campagna, allenatore del settebello medagliato a Rio e, a fine serata, spazio al sogno, realizzato, dai Paternò Red Sox, campioni d’Italia di baseball. Sotto di 2-0 nella serie finale, come ha ricordato il loro Presidente, Nunzio Botta, hanno ribaltato il risultato e si sono imposti nelle ultime 3 sfide.

Concrete testimonianze di impegno per lo sport sono arrivate dall’assessore allo Sport di Catania, Valentina Scialfa e dall’assessore alla Sport regionale Anthony Barbagallo, che ha ricordato tra i grandi eventi sportivi portati a buon fine in Sicilia, le tappe del Giro d’Italia. L’Ufficio Stampa è stato curato, in modo come sempre impeccabile, da Marco Carli.

12/01/2017

News locali correlate

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama