Catania

A Catania, workshop sull’allattamento materno

2 minuti di lettura

15/01/2018

15 gennaio 2018 - Organizzato dall’Unità Operativa Educazione e Promozione della Salute Aziendale, di cui è Dirigente responsabile il Dott. Salvatore Cacciola, martedì 7 novembre, presso i locali del Consultorio Familiare dell’Ospedale Santo Bambino di Catania, in via Bambino 32, si è tenuto un workshop sul tema: “Allattamento al seno. Buone pratiche educative, sociali e sanitarie per promuovere l’allattamento materno”.

L’iniziativa, che rientra nelle azioni preventive del piano Aziendale di Educazione alla Salute e del Piano Regionale della Prevenzione 2014/2018, ha rappresentato una preziosa occasione di confronto tra i servizi sanitari dell’ASP di Catania (Educazione alla salute, consultori familiari, Dipartimento materno-infantile, Punti nascita), le aziende ospedaliere e le aziende sanitarie accreditate) ed era finalizzato alla promozione delle buone pratiche educative dell’allattamento materno.

Durante i lavori sono intervenuti, come da programma: Vincenzo Lorefice, Presidente Comitato Provinciale di Catania per l’UNICEF, Giuseppe Mazzola, Segretario regionale F.I.M.P., Carmelo Sambataro, Direttore del Distretto Sanitario di Gravina di Catania, Gabriele Giorgianni, Medico specializzando in Igiene, Pietro D’Amico, Dirigente Medico Neonatologo dell’Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania, Giuseppe Camilleri, Dirigente Medico dell'U.O. Coordinamento Territoriale Materno Infantile ASP Catania, Salvatore Castiglione, Dirigente Medico Neonatologo Azienda Ospedaliero - Universitaria Policlinico Vittorio Emanuele di Catania, Maria Gueli, Ostetrica Punto nascita AOUP Vittorio Emanuele di Catania, Angela Di Mauro, Ostetrica Punto nascita AOUP Vittorio Emanuele di Catania).

L’U.O. ha già posto in essere la costituzione di un comitato tecnico, di cui fa parte anche il Comitato Provinciale di Catania per l’UNICEF, formato dalle diverse istituzioni sanitarie e professionali (Ospedali, Medici di Base e Pediatri, ostetriche), che si riunisce periodicamente per definire le strategie di promozione dell’allattamento materno; l’elaborazione di una scheda di monitoraggio e l’attivazione di una piattaforma online dove è possibile caricare i dati telematicamente (ad oggi oltre 2.000 schede caricate); azioni di promozione e di educazione in merito all’allattamento materno: piano di comunicazione attraverso l’utilizzo di facebook, formazione degli operatori dei consultori e dei punti nascita, organizzazione di workshop e seminari. 

Documenti disponibili

Brochure_Allattamento_Materno_7_11_2017pdf / 397 kb

Download

15/01/2018

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama