Catania

Catania: concluso il seminario su alimentazione, nutrizione e salute

2 minuti di lettura

18/11/2015

18 novembre 2015Venerdì 13 novembre, organizzato dal Comitato Provinciale di Catania per l’UNICEF e dal Gruppo Mediatori Ciwara, con il patrocinio di ONU-EXPO 2015 e la collaborazione del C.O.F., Centro Orientamento e Formazione dell’Università degli Studi di Catania, del C.N.O.S.-FAP, Centro Nazionale Opere Salesiane di Catania e del C.S.V.E., Centro Servizi per il Volontariato Etneo, ha avuto luogo il Seminario: “Alimentazione, nutrizione e salute”. 

L’idea del Seminario, che è stato organizzato con lo stesso rigore scientifico dei Corsi multidisciplinari per l’educazione allo sviluppo e ai diritti proposti dall’UNICEF provinciale, presieduto da Vincenzo Lorefice, anche alla luce dei temi affrontati dall’EXPO di Milano, scaturisce dalla considerazione che l’alimentazione diventa sempre più il tema predominante nei dibattiti ambientali attuali: equilibrio alimentare, prodotti di stagione, impatto sull’ambiente e sulla salute, relazioni nord/sud, agricolture bio. 

Il Seminario, che ha accolto 62 partecipanti, si è svolto presso il CNOS-FAP, in via Vincenzo Giuffrida, 208/A, a Catania, dalle ore 9:00 alle ore 17:00. 

Ricchi di spunti di riflessione le relazioni degli illustri relatori, che hanno dato vita ad un appassionato dibattito. Il pranzo, egregiamente preparato dai maestri cuochi e pasticceri del CNOS-FAP, con materie prime donate in gran parte da commercianti di Catania e provincia e dallo stesso CNOS-FAP, diretto da Franco Cauchi, è stato organizzato in modo da consentire agli iscritti al Seminario e ad alcuni relatori che hanno accolto l’invito di comporre essi stessi il loro pasto, ragionando sulle giuste quantità di cibo e di principi nutritivi da assumere. 

A ciascun partecipante è stata richiesta una offerta di 5 Euro, quale contributo finalizzato, a parziale copertura delle spese di organizzazione sostenute. La somma non utilizzata è stata devoluta a sostegno della Campagna UNICEF per la lotta alla malnutrizione dei bambini nei Paesi più poveri del mondo. A chiusura del Seminario, i partecipanti, dopo aver assistito alla conversazione di Luana Chiarenza, volontaria UNICEF, Consulente filosofico ed Esperta in regole di bon ton e di tè, che li ha intrattenuti sul tema: “Quando bevi tè stai bevendo nuvole”, hanno ricevuto un attestato e gustato un ottimo tè verde, la “Rosa del Giappone”, accompagnati da deliziosi biscotti, offerti dal CNOS-FAP. 

A fare gli onori di casa, Maria Grazia Scudieri, docente e Referente UNICEF presso il CNOS-FAP.
Documenti disponibili

programmapdf / 125 kb

Download

18/11/2015

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama