Catania

Catania: tripla catena umana per celebrare la Giornata dell'Infanzia

3 minuti di lettura

25/11/2013

In occasione del 24° Anniversario della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, adottata all’unanimità dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1989, ha avuto luogo, promossa e organizzata dal Comitato Provinciale di Catania per l’UNICEF, presieduto da Vincenzo Lorefice, una imponente e festosa “catena umana” che, essendo composta da oltre 1500 aderenti, ha dovuto dividersi, formando tre distinte catene parallele che, partendo dalla Villa Bellini hanno percorso via Etnea per raggiungere Piazza Università dove, dopo i saluti di rito, sono state ascoltare le testimonianze di alcuni giovani. 

Tra gli intervenuti in rappresentanza del Sindaco Enzo Bianco, l’assessore ai Servizi sociali Fiorentino Troiano - che ha avuto parole di grande apprezzamento per l’impegno dell’UNICEF in favore dei bambini di ogni parte del mondo -, Elena Ragusa ed Erika Marco, rispettivamente presidenti delle Commissioni consiliari Pace e Servizi Sociali, il consigliere comunale Carmelo Coppolino e Saurina Gomez, responsabile provinciale UNICEF per la Promozione e mediazione interculturale con le Istituzioni e i Privati Insieme ad una delegazioni dei Vigili del Fuoco, guidata dal Vice Comandante Ing. Sandro Saluzzo. È intervenuto, applauditissimo, Enrico Guarneri, grande amico e testimonial UNICEF. 

A fare da conduttrice Cristina Petralia, volontaria YOUNICEF, i cui componenti hanno dato vita ad una indimenticabile giornata, favorendo momenti di aggregazione tra amministratori locali e semplici cittadini. Davanti alla bandiera delle Filippine è stato osservato un minuto di silenzio in onore delle vittime del super-tifone Haiyan, il più potente mai registrato al mondo, che l’8 novembre scorso si è abbattuto su alcune isole dell’Arcipelago, e delle vittime della recente ondata di maltempo che ha colpito una vasta area della Sardegna. 

Grazie alla disponibilità dell’Associazione La città invisibile, presieduta da Alfia Milazzo, l’orchestra infantile messaggera di Pace dell’UNICEF “Falcone e Borsellino”, diretta dal giovanissimo Maestro italo-venezuelano Victor Omobono, ha accolto i partecipanti con brani del repertorio classico. 

Hanno arricchito la mattinata le performance spontanee delle bambine e delle ragazze dell’A.S.D. “Butterfly Company”, diretta da Marianna Leone. Associazioni di extracomunitari residenti sul territorio catanese, genitori, bambini, ragazzi, adolescenti, insegnanti, personale ATA e dirigenti delle scuole di ogni dine e grado hanno dato concreta dimostrazione di quali valori accomunino la stragrande maggioranza degli abitanti della provincia etnea: non discriminazione, sostegno alle pari opportunità, all’eguaglianza dei diritti di tutti i minorenni, alla tutela del superiore interesse del minore, all’ascolto e alla partecipazione dei bambini e degli adolescenti. 

In Piazza Università ha campeggiato il grande striscione con la scritta: “IO COME TU mai nemici per la pelle”, la Campagna con cui l’UNICEF promuove la lotta alla discriminazione e le azioni di sensibilizzazione verso le Istituzioni affinché venga presto migliorata la legge 91/92 sulla cittadinanza. 

All’iniziativa ha collaborato insieme al Comune di Catania  il Centro dei Servizi per il Volontariato Etneo.

25/11/2013

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama