Catania

Il Sindaco di Riposto conferisce la cittadinanza onoraria al Prof. Lorefice

3 minuti di lettura

02/01/2013

Carmelo Spitaleri, Sindaco di Riposto, ha conferito la Cittadinanza onoraria al Presidente del Comitato Provinciale di Catania per l’UNICEF, Vincenzo Lorefice, con le seguenti motivazioni: … . "appare meritevole del conferimento della cittadinanza onoraria per le iniziative a sostegno dei bambini, dei ragazzi e degli adolescenti, affinché vengano riconosciuti come principi etici permanenti e come parametri internazionali di comportamento, seguendo i dettami della Convenzione ONU e dei suoi Protocolli Opzionali” ma anche per “la sua intensa attività di advocacy volta all’interesse e all’obiettivo di educare e sensibilizzare la società” e per “le sue innate doti di relazione e le sue capacità organizzative, che gli hanno permesso di assistere i bambini di Riposto e del resto del mondo”.

La cerimonia d’investitura, che ha avuto luogo nel salone di rappresentanza del Comune il 15 dicembre scorso, gremitissimo da tanti volontari di Riposto e dei Comuni dell’hinterland etneo, è stata trasformata dalla Referente UNICEF del locale Istituto Comprensivo ”Giovanni Verga”, Francesca Pennisi, in un “evento”, con la realizzazione di un significativo spettacolo sul tema della lotta all’esclusione, interpretato dagli alunni delle classi di scuola elementare e media, dal titolo:”Ritratto di un paladino”.

Il conferimento della Cittadinanza onoraria, come recita l’atto deliberativo, è: “la più alta manifestazione di apprezzamento di una comunità nei confronti di persone che si sono distinte per l’attività svolta o per singole azioni particolarmente significative”. Hanno partecipato, insieme a numerosi Assessori e Consiglieri comunali, Cinthia D’Anna, Dirigente dell’I.C.S. “G.Verga” di Riposto, Rosaria Zammataro, Ispettrice del M.I.U.R., Gabriella Zammataro, Dirigente del C.D. di Zafferana Etnea e Caterina Indelicato, Dirigente del C.D. “G.Verga” di Catania e Irene Lo Cicero, Referente UNICEF per Risposto.

Vincenzo Lorefice ha così voluto ringraziare tutti i presenti: “Di tutte le cose che mi potevano capitare nella vita, non immaginavo un giorno di diventare ripostese. Sono emozionato e ringrazio, insieme a tutti voi che avete voluto assistere a questo mio “battesimo", il Sindaco, Carmelo Spitaleri, che mi ha onorato della cittadinanza di Riposto, la Giunta, Il Presidente del Consiglio e il Consiglio Comunale tutto. Un particolare ringraziamento desidero rivolgere, per l’affetto e la stima che manifestano verso la mia persona, alle alunne e agli alunni dell’Istituto Comprensivo “Giovanni Verga”, alla Dirigente, Cinthia D’Anna e alla Referente UNICEF, Francesca Pennisi che hanno trasformato questa cerimonia, interpretando i miei sentimenti, in un evento che gli appartiene, che appartiene a loro e a tutti i bambini di Riposto. Mi sento profondamente parte di questa gente ed è con gratitudine e devozione che ricevo questo riconoscimento, che va al di sopra dei miei meriti. Accetto con orgoglio, con lo stesso orgoglio con cui il Sindaco Spitaleri si è espresso nell’atto di nomina e considero questa importante nomina non un punto di arrivo ma una “ripartenza”. Ed è proprio da Riposto che riparto, ricordando la massima di Giovenale: MAXIMA DEBETUR PUERO REVERENTIA alla quale ciascuno, nessuno escluso, dovrebbe ispirare ogni sua azione quotidiana. Da cittadino onorario sento il dovere di impegnarmi di più per questa nostra Città, insieme al Sindaco, alla sua Giunta e al Consiglio Comunale, e di contribuire a farla crescere sempre più aperta alla mondialità. Mi auguro di poter continuare, in questa splendida ed accogliente città, ad interessarmi, oltre che dei bambini dei Paesi più poveri del pianeta, anche di quelli della nostra terra e di poter contribuire, insieme a loro, a costruire un mondo sempre più a misura di bambino, perché un mondo a misura di bambino è un mondo migliore per tutti. Grazie”.

In allegato, a fondo pagina, è possibile prendere visione del programma dettagliato dell'evento.

 


Documenti disponibili

Programma eventojpg / 253 kb

Download

02/01/2013

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama