Catania

Un successo l’incontro di attestazione di Scuola Amica 2020-2021 e l’incontro intermedio 2021-2022

4 minuti di lettura

21/04/2022

Presso l’Istituto Comprensivo “Pizzigoni-Carducci” di Catania, convocato dal Dirigente dell’Ufficio Scolastico, Ambito territoriale della provincia di Catania, Dott. Emilio Grasso, ha avuto luogo un incontro nell’ambito del Progetto “Scuola Amica delle bambine, dei bambini e degli adolescenti” promosso dal Ministero dell’Istruzione e dall’UNICEF,  con un duplice obiettivo: attestare le scuole che nell’a.s. 2020/2021 hanno raggiunto i requisiti richiesti per il riconoscimento di “Scuola Amica” e dar luogo all’incontro intermedio con le scuole aderenti per il corrente anno scolastico, come previsto dall’apposita Circolare Ministeriale.

A portare i saluti di benvenuto ai responsabili UNICEF, Prof. Vincenzo Lorefice, Presidente Regionale, e Ambra Picasso, Presidente Provinciale, e alla Referente presso l’Ufficio Scolastico Provinciale, Prof.ssa Rosalba Laudani, alle docenti Referenti d’istituto e ai Dirigenti scolastici fisicamente presenti, nel rispetto delle normative vigenti per prevenire contagi da Covid19, è intervenuto il Dirigente della scuola ospitante, Prof. Fernando Rizza.

All’incontro ha partecipato da remoto la nuova Responsabile Programma Scuola del Comitato Italiano per l’UNICEF, Daunia De Luca, che ha fornito alle docenti Referenti d’istituto indicazioni operative, affinché possano, a conclusione dell’anno scolastico, consegnare alla Commissione Provinciale, preposta alla valutazione del lavoro svolto, il Protocollo Attuativo, la Relazione finale e gli eventuali prodotti realizzati, utilizzando l’apposito schema delle buone pratiche.

L’intervento della Responsabile nazionale del Programma Scuola dell’UNICEF  ha rappresentato una preziosa opportunità per sottolineare che la proposta educativa di quest’anno scolastico "Diamo cittadinanza ai diritti" è utile alla realizzazione di un'esperienza di cittadinanza attiva in classe, attraverso la proposta UNICEF “Mappa di cittadinanza”  contenuta nel kit sull'insegnamento dell'Educazione Civica che ogni docente può co-progettare con studenti e comunità educante, dando vita ad una attività in cui bambini, bambine e ragazzi entrino in relazione con il territorio per realizzare un'esperienza di educazione alla cittadinanza basata sull’ascolto e la partecipazione.

La Presidente Ambra Picasso ha tenuto a sottolineare che tutte le scuole da attestare hanno confermato la loro adesione al Progetto anche per l’anno scolastico in corso e che ad esse se ne sono aggiunte altre, allargando, così, la platea di quelle che hanno scelto di aderire.

Per tutte le scuole che hanno aderito, l’occasione è stata utile per dar luogo all'incontro intermedio di monitoraggio delle attività sin qui svolte, come previsto dal protocollo condiviso con il Ministero, e per le scuole che non hanno aderito quest’anno e hanno chiesto di partecipare da remoto una preziosa e imperdibile opportunità di conoscere il Progetto, con l’auspicio che usufruiscano già da ora del materiale e delle proposte didattiche messe a disposizione dall’UNICEF e possano farlo nel prossimo anno scolastico.

La Referente Laudani e il Presidente Lorefice, che ha portato il saluto della Presidente Nazionale, Carmela Pace, hanno posto l’accento sulle finalità del Progetto che ha, tra l’altro, l’obiettivo di attivare prassi che arricchiscono le opportunità educative delle bambine, dei bambini e dei ragazzi e il bagaglio delle loro abilità e competenze.

Durante i lavori si è collegato dal suo Ufficio il Dott. Emilio Grasso che, al rientro da un impegno istituzionale, ha voluto essere presente anche quest’anno all’appuntamento con l’UNICEF.
Egli nel mettere in risalto l’importanza del Progetto, frutto di una proficua partnership tra il Ministero dell’Istruzione e l’UNICEF ormai dal 2007, si è soffermato sulla stretta e consolidata collaborazione tra l’Ufficio Scolastico Provinciale e il Comitato Provinciale di Catania per l’UNICEF.

A conclusione, sono state dichiarate Scuole Amiche delle bambine, dei bambini e degli adolescenti, il cui attestato di riconoscimento ha validità annuale ed è riferito all’a.s. successivo a quello di svolgimento del Progetto, quindi a quello in corso: il Circolo Didattico di Zafferana Etnea, il “Don Milani” di Randazzo e il “Nicola Spedalieri” di Bronte, gli Istituti Comprensivi “Bruno” di Biancavilla, “Alcide De Gasperi” di Aci Sant’Antonio, “Giovanni Paolo II” di Gravina di Catania, “Alessio Narbone” di Caltagirone, “Giovanni Verga” di Riposto, “Gabriele D’Annunzio” di Motta Sant’Anastasia, “San Giovanni Bosco”, “Federico De Roberto” e “XX Settembre” di Catania e il Liceo Artistico “Emilio Greco” di Catania.

L'intervento da remoto di Daunia De Luca. Al tavolo Ambra Picasso, Vincenzo Lorefice e rosalba Laudani.

21/04/2022

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama