Catanzaro

A Borgia (CZ) tutti dalla parte dei bambini

2 minuti di lettura

09/06/2011

Il 4 giugno è stata realizzata l’iniziativa “Dalla Parte dei Bambini” che l’Istituto Comprensivo “G.Sabatini” di Borgia organizza da oltre un decennio a conclusione dell’anno scolastico.

La manifestazione, patrocinata dalla Soprintendenza ai Beni Archeologici della Calabria e dal Comune di Borgia, si è svolta nello splendido Parco Archeologico “Scolacium” della località Roccelletta, con i suoi importanti reperti archeologici e incastonato in un verde uliveto secolare.

Per l’occasione il parco si è vestito a festa con i colori dell’UNICEF, per ospitare le performance dei bambini della Scuola primaria dell’I.C. “Sabatini”.

Presenti le autorità locali, la dirigente scolastica Rosa Procopio, la presidente del Comitato provinciale per l'UNICEF di Catanzaro, Annamaria Fonti Iembo e alcuni volontari del comitato, un numeroso pubblico composto da docenti, genitori, ragazzi.

Nel parco è stata allestita una mostra con oggetti realizzati dagli alunni e dalle mamme e, in un apposito stand, sono state esposte delle splendide “Pigotte”, le bambole di pezza dell'UNICEF che salvano la vita dei bambini, create dalle mamme degli alunni. Il ricavato della mostra sarà interamente devoluto all’UNICEF per i suoi progetti.

La recita ha avuto inizio con l’orchestra di piccoli musicisti che hanno eseguito brani di musica classica e dalla coreografia “preghiera a Maria” eseguita da una giovanissima ballerina. Le performance dei bambini sono state incentrate tutte sui Diritti sanciti dalla Convenzione ONU  che i piccoli hanno dimostrato di conoscere molto bene.

Particolare successo ha avuto la rappresentazione tratta dalla pubblicazione dell'UNICEF “Pinocchio e i suoi Diritti” presentata da tanti bambini vestiti da burattino, in bianco, rosso e verde per ricordare anche la coincidenza della ricorrenza quest’anno dell’Unità d’Italia, e con tutti gli altri personaggi della favola.

Con le loro rappresentazioni i bravissimi piccoli attori hanno voluto lanciare un forte appello agli adulti affinchè i Diritti sanciti dalla Convenzione dei Diritti dell’Infanzia, vengano rispettati e concretamente attuati.

A conclusione della giornata i ragazzi di Caraffa si sono esibiti con una tarantella in costume tradizionale Arberesh, guidati da due insegnanti in costume originale di Caraffa. La festa si è conclusa con il plauso e i ringraziamenti da parte della dirigente scolastica e della presidente dell'UNICEFche hanno avuto anche parole di grande apprezzamento per il lavoro dei docenti che hanno preparato i bambini, in particolar modo per l'organizzatrice e regista dello spettacolo, insegnante Delfina Maiuolo, che intende celebrare con questa magnifica manifestazione la fine dell’anno scolastico e, soprattutto, l’UNICEF di cui è volontaria e referente.

09/06/2011

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama