Catanzaro

A Taverna (CZ) l'edizione 2011 della Giornata Universale dell'Infanzia

2 minuti di lettura

03/06/2011

Sabato 28 maggio, nello splendido scenario naturale del Parco Nazionale della Sila Piccola, località Monaco-Taverna (CZ), si è svolta l'edizione 2011 della Giornata Universale dell'Infanzia.

La manifestazione è stata organizzata dal Comitato provinciale per l'UNICEF di Catanzaro in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato, l’Ente Parco della Sila, l’Ufficio Territoriale della Biodiversità di Catanzaro e l’Associazione Nazionale dei Carabinieri - sez.”G. Arruzza” di Catanzaro. Hanno sponsorizzato l’iniziativa la Regione Calabria ; l’Amministrazione Provinciale di Catanzaro e il Comune di Taverna.

Anche quest’anno il tema della manifestazione è stato “verso una scuola amica dei bambini e degli adolescenti”, il progetto nazionale che si svolge sotto l’egida del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e che l’UNICEF porta avanti in tutto il territorio nazionale perché ogni scuola sia partecipe delle alte finalità pedagogico - didattiche che ne costituiscono le ragioni e dove la Convenzione ONU sui diritti dell'infanzia venga conosciuta nei suoi contenuti e, soprattutto, messa in pratica quotidianamente.

La manifestazione ha avuto inizio con il lungo corteo formato, tra l'altro, dalle autorità locali tra cui il Sindaco Eugenio Canino e alcuni assessori, che ha sfilato per le vie di Villaggio Mancuso fino a giungere al Parco Nazionale dove, nel Teatro Verde, i ragazzi si sono esibiti con le loro performance.

Tredici sono state le scuole partecipanti: I.C. Mater Domini ; I.C. Don Milani; I.C. Patari - Rodari e I.C. Manzoni di Catanzaro; I.C. di Curinga; I.C. di Soveria M.lli; I.C. n. 1 e n. 2 di Taverna; I.C. di Tiriolo; I.C.di Zagarise; Ist. Omnicomprensivo di Squillace; Ist. Alberghiero di Taverna e Ist. Sup. “De Nobili” e Artistico" di Catanzaro.

Nel ruolo di presentatore Pino Calabretta, eclettico docente e responsabile UNICEF di zona. Ospite d’onore è stato il Prefetto di Catanzaro, Antonio Reppucci il quale, nel porgere i suoi saluti, ha sottolineato l’importanza dell’educazione alla legalità e alla convivenza civile che la scuola realizza nel suo mirabile ruolo di formazione delle coscienze, ma nel quale deve essere coinvolta necessariamente anche la Famiglia. Ospite della Giornata anche la presidente del Rotary Club “Tre Colli” di Catanzaro.

Contemporaneamente alle performance delle scuole, sul lago della località “Carbonello” si è svolta la Gara Sportiva di Pesca alle trote, disputata dai ragazzi delle scuole aderenti con la guida di Aldo Barberio, responsabile del settore Sport del Comitato, e dell’assessore comunale di Taverna, Franco Frustaci.

03/06/2011

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama