Catanzaro

A Catanzaro un convegno sui minori immigrati

2 minuti di lettura

05/12/2011

"Minori immigrati nel quadro giuridico e sociale". Una ricognizione tra le norme, un approfondimento dei diritti” è il titolo dell’interessante e ricco convegno, organizzato dal Comitato provinciale per l'UNICEF di Catanzaro che si è tenuto il 29 novembre presso la Sala del Tricolore della Prefettura alla presenza del  Prefetto, Antonio Reppucci, sempre molto attento e sensibile ai complessi problemi del mondo dei minori, di numerosi rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni operanti sul campo, dirigenti scolastici, docenti e studenti.

Partner l’Ufficio Scolastico Regionale, il Centro Giustizia Minorile per la Calabria e la Basilicata, l’Associazione Nazionale dei carabinieri-Sezione di Catanzaro.

Il convegno si è svolto sotto la regia della Presidente del Comitato Provinciale per l'UNICEF di Catanzaro Annamaria Fonti Iembo, affiancata da impeccabili allieve/hostess dell’Istituto ”Maresca” e da componenti dell’Associazione Nazionale Carabinieri”, e con la vivace e attenta moderazione di Massimo Martelli, Co-Redattore per la Calabria del Dossier Immigrazione Caritas-Migrantes.

Nel suo discorso, il Prefetto ha sottolineato l'importanza dei valori della solidarietà, dell’altruismo, dell’umanità in genere, fondamentali per la società, nonchè la necessità di inserire gli extracomunitari, i minori in particolare misura, nella nostra società affrontando e risolvendo i loro gravi problemi.

La Presidente Iembo ha adeguatamente evidenziato la necessità di un nuovo umanesimo, la “vocazione all’umanità”, già ricordato dal Prefetto, che deve caratterizzare i nostri comportamenti e modi d’agire, ha sottolineato la necessità di accordi e di azioni comuni sul territorio. La Iembo, nel richiamare la Convenzione sui diritti dell’infanzia, ha, tra l’altro, tenuto a sottolineare l’interesse superiore del minore, la inderogabile e urgente necessità dell’integrazione dei minori stranieri.

Molto interessanti e stimolanti sono state tutte le relazioni, le testimonianze e gli interventi dei numerosi convenuti. Raffaele Bracalenti, Presidente dell’Istituto Psicoanalitico Ricerche Sociali di Roma e la ricercatrice dello stesso ente, Fabiana Musicco; Paola Chiarella, assegnista di Ricerca dell’Università “Magna Graecia” di Catanzaro; Nicola Armignacca, autore del saggio “Diritto dell’Integrazione tra identità e diversità. Multiculturalismo e Multilinguisno”; Maria Teresa Napoli, della Consulta Regionale Emigranti; Rosa Maria Patrizia Perrone, presidente dell’Associazione Nazionale “Oltre le Frontiere” di Reggio Calabria; Don Michele Fontana, docente dell’Istituto Superiore Scienze Religiose.

05/12/2011

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama