Catanzaro

Catanzaro, convegno sul Garante dell’infanzia e dell’adolescenza

2 minuti di lettura

15/03/2010

 

Il 12 marzo 2010, a Catanzaro, presso la “Sala delle Culture”, si è svolto il convegno sul “Garante dell’infanzia e dell’adolescenza”, organizzato dal Comitato Provinciale di Catanzaro, in collaborazione con l’Università Magna Graecia, l’Assoc. Dante Alighieri e il Centro di Giustizia minorile. L’iniziativa è stata patrocinata dagli Enti: Regione, Provincia e Comune e dall’U.S.R. per la Calabria. Al Convegnoe erano presenti diversi esponenti delle autorità civili, militari e religiose, oltre a  rappresentanti della stampa.

 

L’iniziativa ha inteso intensificare un movimento di opinione perché si tenga fede ad un impegno non più procrastinabile, necessario ad assicurare ai minori l’ascolto e una più forte difesa dei loro diritti, a livello nazionale e regionale.  E’ stato creato un pool di figure Istituzionali per dare giusta rilevanza alle problematiche dei minori e per consolidare la cultura dell’infanzia, perché solo con la cooperazione è possibile dare risposte concrete a tutti i bambini e adolescenti, i cui diritti  vengono continuamente negati.

 

Illustri esponenti del mondo della cultura nei vari campi ( sanitario,giuridico, religioso, educativo) hanno tenuto le relazioni sul tema dei diritti fondamentali dei minori con specifico riferimento alla Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

 

Tra questi: Elvio Covino dell’Univ. Roma; Serenella Pesarin, Dipartim. Grazia e Giustizia; Lucio Strumendo, docente universitario, pubblicista del settore e tutore pubblico dei Minori Regione Veneto, Stefano Taravella, Vice Presidente vicario UNICEF Italia. Moderatore Piero Schiavazzi, direttore Eventi Elea.

 

Grande apprezzamento espresso dai numerosi partecipanti, dirigenti,docenti, studenti universitari e di scuole superiori, operatori sanitari e della giustizia, volontari di associazioni che si occupano di minori

Nel corso del programma si è svolto un concerto dei piccoli musicisti dell’Accademia Musicale “Chopin” e da tre giovanissimi cantanti.

 

 

 

                                                                      

 

 

15/03/2010

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama