Catanzaro

Gli studenti giocano per i diritti

2 minuti di lettura

23/11/2011

Continuano le iniziative del Comitato Provinciale per l’UNICEF di Catanzaro, guidato da Annamaria Fonti Iembo, in occasione del 22° anniversario della Convenzione ONU sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza.

Il 21 novembre è stato realizzato un torneo di pallacanestro organizzato da Franca Canepa, docente di educazione fisica presso il liceo "Fermi" di Catanzaro, referente sport per il Comitato provinciale.

La gara si è svolta presso il palazzetto “Greco” di Via Paglia a Catanzaro, gentilmente concesso dall’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune, dottoressa Stefania Lo Giudice. Protagonisti gli studenti degli Istituti Superiori che si sono cimentati in un leale e appassionante duello per conquistare il primo posto e giocare quindi la finalissima con la “Planet” di Catanzaro che milita in serie C.

Sono risultate prima classificata la squadra del Liceo Scientifico “Siciliani”, seconda quella del Liceo Scientifico “Fermi”, la terza quella del Tecnico Geometri “Petrucci”, la quarta quella del Liceo Classico “Galluppi”.

La finalissima, giocata tra i giovani del liceo “Siciliani” che, per l’occasione hanno vestito la maglietta con il logo della campagna dell'UNICEF "Vogliamo Zero" contro la mortalità infantile e la “Planet”, ha visto quest’ ultima affermarsi con il punteggio di 34 a 24.

Le partite sono state arbitrate da Marta Rosi, Roberto Donato e dall’arbitro di serie A, Fausto Coniglio. La squadra della “Planet” era accompagnata dal dirigente Antonio Ceroni. A conclusione della mattinata, densa di entusiasmo e vissuta in un clima di forte e vibrante emotività, sono state consegnate dalla presidente Fonti Iembo, da Fausto Coniglio e da Antonio Ceroni le coppe e le targhe ai giovani sportivi, nel segno della solidarietà che solo il vero e autentico sport può trasmettere, in linea con i principi ispiratori della Convenzione e dei Diritti in essa sanciti.

23/11/2011

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama