Genova

Genova "fà la cosa giusta"

2 minuti di lettura

12/10/2011

"Fà la cosa giusta", la fiera degli stili di vita sostenibili torna al Porto Antico da venerdì 14 a domenica 16 ottobre.
 
Tre giorni di riflessione sui comportamenti di spesa, consumo e produzione per promuovere la cultura del riuso e del riciclo. Tra le ricche proposte non mancheranno i laboratori per imparare a dare nuove forme ai materiali, sviluppando la creatività con il recupero artistico degli oggetti dismessi.

Amiu, Azienda Multiservizi e d'Igiene Urbana di Genova in collaborazione con l'UNICEF e Remida, partecipa alla manifestazione con uno spazio dedicato alla Fabbrica del Riciclo. Saranno ospiti i ragazzi del Paul Klee/Barabino e la pittrice Patrizia del Papa con gli alunni della scuola di arte per trasformare in diretta mobili e oggetti recuperati dai rifiuti. Il restauratore Mauro Maraschin utilizzerà pitture biodegradabili all'avanguardia.

Guest star del pomeriggio il "Musicattore"© Luigi Maio. Gli oggetti realizzati dai ragazzi delle scuole saranno venduti sabato pomeriggio presso lo stand e il ricavato destinato alla campagna nazionale dell'UNICEF "Vogliamo Zero", per la lotta alla mortalità infantile.

I mobili e le opere create da artisti affermati (Sirotti, Oikonomoy, Levo Rosenberg, Lufer e altri) saranno invece battuti nel corso di una "Riciclasta" legata al convegno internazionale sulla direttiva quadro europea sui rifiuti e sui programmi di riduzione ACR+(Associazione delle Città e delle Regioni per il riciclo e la gestione duratura delle risorse) del 26 e 27 ottobre.

Domenica sarà la volta di Remida con il laboratorio di sartoria "Il Girasole - Creazioni al Fresco" che coinvolge le detenute della casa circondariale di Pontedecimo. Verrà mostrato come ricavare una comoda e originale borsa dagli ombrelli rotti raccolti per le strade di Genova dagli operatori Amiu.

12/10/2011

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama