Genova

Il Comune di Casarza Ligure inaugura un nuovo spazio dedicato all'UNICEF

1 minuto di lettura

03/06/2011

Sono tante le iniziative che caratterizzano l'impegno dalla parte dei bambini del Comune di Casarza Ligure che si è distinto per essere tra i primi in Italia ad aderire al progetto dell' UNICEF di "benvenuto ai neonati" adottando le famose Pigotte, le bambole di pezza che salvano la vita dei bambini. E' stato anche uno dei primi esempi concreti di "riciclo".

Nel territorio comunale, inoltre, esiste la "Piazza UNICEF". Il Sindaco Claudio Muzio è stato recentemente nominato dall'UNICEF "Sindaco Difensore Ideale dei Bambini".

Mercoledì 1° giugno alle ore 10 è stato attivato il punto permanente dell' UNICEF. Lo scopo è quello di offrire, in consultazione e tramite il servizio di prestito, materiali didattici, documenti, pubblicazioni e suggerimenti metodologici per specifiche attività e progetti nelle scuole, per promuovere i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza e per rendere i bambini e i ragazzi protagonisti dei loro diritti.

Il quarantacinquesimo punto, parte integrante della Biblioteca Umberto Fracchia di Villa Sottanis, è stato inaugurato dal Presidente provinciale per l'UNICEF di Genova, Franco Cirio alla presenza del Sindaco, dell'assessore Mirella Biasotti, degli studenti e potrà contare sulla riconosciuta professionalità della bibliotecaria Ghio Lorena.

03/06/2011

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama