Lombardia

UNICEF Lombardia e CPO: messaggio congiunto per l’8 marzo

1 minuto di lettura

22/09/2021

In occasione della Giornata Internazionale dei diritti della donna, la Presidente del Comitato Regionale UNICEF della Lombardia Manuela Bovolenta e la Presidente del Consiglio Pari Opportunità del Consiglio regionale della Lombardia Letizia Caccavale, lanciano un messaggio per riaffermare il diritto di tutte le bambine e le donne ad essere rispettate, protette e libere.
La Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, all’articolo 2 prevede che tutte le bambine e tutti i bambini godano degli stessi diritti.
 
Le disuguaglianze di genere impediscono a troppe bambine e adolescenti di sviluppare il loro pieno potenziale e vivere una vita felice e sono troppo spesso alla base delle violenze.
 
Nel mondo 1 donna su 3 ha subito violenza e in Italia, oltre il 31,5 per cento delle donne ha subito una qualche forma di violenza fisica o sessuale. La pandemia da COVID 19 ha aumentato il rischio di violenza domestica per moltissime donne.
 
L'UNICEF lavora con le Istituzioni e la società civile per garantire ad ogni bambina e ragazza una vita libera dalla violenza.
 
Per questo l'8 marzo ribadiamo con forza il diritto di tutte le bambine e le donne ad essere rispettate, protette e libere.

22/09/2021

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama