Messina

Consegnata la bandiera UNICEF al Sindaco di Mazzarrà Sant’Andrea

4 minuti di lettura

21/09/2022

Da qualche anno il sindaco Carmelo Pietrafitta, insieme all’Amministrazione Comunale ha collaborato con il Comitato Provinciale di Messina per l’UNICEF, impegnandosi in azioni volte a migliorare la condizione dell’infanzia a Mazzarrà e nei paesi in via di sviluppo.
E’ sempre vicino ai bisogni della scuola e dei giovani. Ha aderto a progetti UNICEF a favore della salute dell’infanzia nel mondo e si è impegnato a continuare a farlo in futuro. 

Per  l’operato svolto dal Sindaco e dall’Amministrazione Comunale, nel rispetto della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e per l’impegno assunto verso L’UNICEF e i Bambini che essa protegge, la Presidente Provinciale UNICEF per il Comitato di Messina, Angela Rizzo Faranda, alla presenza del Presidente Regionale UNICEF Sicilia, Vincenzo Lorefice; della Volontaria UNICEF del Comitato di Messina, Maria Rizzo Trischitta; della  community manager del progetto Lost in Education, Ingegnere ambientale e del territorio, Serenella Catalano; ha consegnato al Sindaco Carmelo Pietrafitta la bandiera UNICEF. 

La motivazione: ‘Per avere diffuso la conoscenza dei diritti dei bambini e dei ragazzi fra i cittadini e le scuole, rinnovando l’impegno dell’amministrazione comunale volto a garantire l’attuazione della convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza confermando l’impegno verso l’UNICEF, i bambini della comunità mazzarrese e dei paesi in via di sviluppo. Per la tutela e la difesa dei diritti, nonché la sensibilità verso la salvaguardia dei diritti fondamentali e inalienabili di ogni individuo con un’attenzione alla vulnerabilità e alla marginalità dei giovani’. 

Visibilmente commosso ed emozionato il sindaco, indossando con  consapevolezza, la fascia tricolore ha dichiarato: «Ho i brividi. La consegna della bandiera UNICEF significa, per me, che stiamo riuscendo nella nostra azione condotta a favore  dei giovanissimi e dei più deboli. Vogliamo metterli in condizione di poter vivere in un mondo più pulito e dire agli altri che si può vivere lavorando nel rispetto della legalità. Stiamo lavorando per creare le infrastrutture per ospitare la cultura e la socialità. Il comitato Unicef ci sta aiutando e sostenendo in questo percorso. Ci stiamo mettendo a disposizione dei Suoi valori, perché lavorare per il bene comune e delle persone vulnerabili, in modo totalmente gratuito, è qualcosa di bellissimo».

Maria Trischitta, citando una frase di Madre Teresa, ha aggiunto che il lavoro del volontario, silenzioso e competente è una goccia nell’oceano, ma se non lo facesse, l’oceano avrebbe una goccia in meno. 

Il Presidente Lorefice ha affermato: “Questa è una iniziativa di grande valore che coinvolge scuola e istituzioni comunali. Nel 2023 è nostro obiettivo far partire una iniziativa regionale che coinvolgerà, per una settimana, i bambini e tutti i Comuni della Sicilia sul tema del diritto al gioco” ed ha invitato l’amministrazione a partecipare.

La Faranda ha invitato il Sindaco ad esporre la bandiera UNICEF, sul prospetto principale del Comune, tre volte l’anno: il 20 novembre, anniversario della Convenzione ONU, l’11 dicembre, anniversario della nascita dell’UNICEF e il 27 maggio anniversario della ratifica della Convenzione, da parte dell’Italia, per ricordare ai cittadini e ai politici che a tutti i bambini del mondo devono essere garantiti i diritti sanciti dalla Convenzione ONU.

La sobria, ma intensa cerimonia si è conclusa con i ringraziamenti della Presidente Provinciale UNICEF, al Sindaco e all’Amministrazione, per il sostegno futuro a progetti UNICEF e il Sindaco ha ringraziato la Presidente, per avergli insegnato la politica del sociale

21/09/2022

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama