Messina

Passeggiata del benessere al Museo Regionale di Messina, trekking urbano …. e … oltre

3 minuti di lettura

16/06/2022

Nell’ambito della campagna “Cambiamo aria, uniti per un mondo sostenibile”, l’UNICEF propone, le “Passeggiate del benessere”.
In riva allo Stretto, il Comitato provinciale di Messina per l’UNICEF, presieduto da Angela Rizzo Faranda, ha aderito alla mobilitazione, in collaborazione con la Regione Siciliana, Assessorato Regionale Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, promuovendo un evento al  Museo Interdisciplinare Regionale di Messina,  in collaborazione con il Direttore, Arch. Orazio Micali, che ringraziamo di vero cuore, il quale, con la sua visione inclusiva, sociale e solidale ha promosso attività sostenibili, dando un forte impulso allo sviluppo del Museo.

Partner dell’evento: l’Associazione “La  compagnia dell’ostello”, di Moio Alcantara capitanata dal Prof. Pippo Currenti,che ha organizzato un trekking urbano per il centro cittadino e oltre e il M.A.S.C.I. Messina 4, guidato dal Magister Francesco Grezzo.

Al Museo che, come ogni prima domenica del mese, ha aperto le porte, ai visitatori, con ingresso gratuito, i Volontari UNICEF hanno allestito una postazione per la cessione di gadget eco, per sostenere il Progetto UNICEF “Scuole di plastica in Costa d’Avorio”.
L’evento è stato supportato dall’associazione UNAC, Unione Nazionale Arma Carabinieri Delegazione di Messina.

Alla fine del percorso museale, bambini e adulti, sono stati invitati a partecipare al “Laboratorio del Benessere” organizzato da UNICEF e curato da Maria Rizzo Trischitta coordinatrice di Zona M.A.S.C.I. “Ionica-tirrenica” e da Silvana Gugliotta del M.A.S.C.I.  Messina 4, coadiuvate da alcune studentesse del Liceo “Maurolico” (Dirigente Scolastico Prof.ssa Giovanna De Francesco) guidate dal Prof. Costantino Lauria.

Molti i visitatori venuti per contemplare le opere esposte al museo più grande del Meridione, che ospita un patrimonio di opere pittoriche e scultoree d’eccellenza. Fra le numerose opere d’arte particolarmente apprezzate: il mosaico bizantino su fondo oro: “Madonna in trono col Bambino” conosciuto come Madonna della Ciambretta;  i due famosissimi dipinti di Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio: la "Resurrezione di Lazzaro" e "l'Adorazione dei pastori",  il  “Polittico di San Gregorio” e la “Madonna col Bambino benedicente e un Francescano in Adorazione” “Cristo In Pieta’” di Antonello da Messina; il “Nettuno” e “Scilla” del Montorsoli, le raffinate opere di Girolamo Alibrandi, detto il “Raffaello di Messina”, i dipinti di Alfonso Rodriguez, le sculture di Antonello Cagini.
Fra le meraviglie esposte, la dorata settecentesca Carrozza Senatoria.

Preziosissima la critica alle opere d’arte, del  funzionario del Museo, Dott.ssa Elena Ascenti, storica del’arte, che insieme alla Dottt.ssa Giovanna Farsaci, istruttore direttivo, ci hanno onorato della loro presenza.

Alla fine della visita, la Compagnia dell’Ostello, è partita alla volta del centro cittadino, con tappa alla Chiesa di San Giovanni di Malta, quindi in Piazza  Duomo per assistere al movimento dell’orologio meccanico e astronomico più grande al mondo.
Una visita alla Basilica Cattedrale e al maestoso mosaico del  Cristo Pantocratore, un saluto alla Madonna della Sacra Lettera, Patrona della città e ... si riparte, alla volta del Santuario della  Madonna di Dinnammare dal quale si può ammirare l’incontro del mare Jonio con il Tirreno.

Ultima tappa la chiesa medioevale di S. Maria della Valle o della Scala, detta Badiazza … è ormai ora di scendere a valle, dove, ad attendere la cordata, c’è la Madonnina del porto, che saluta benedicente e invita a tornare per vivere altre meravigliose avventure culturali.

Postazione UNICEF

M.A.S.C.I. e studentesse tengono i laboratori del benessere

Visitatori alla Badiazza

16/06/2022

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama