Messina

Sono aperte le iscrizioni al percorso formativo per peer counselor - A TUTTO LATTE 2018

5 minuti di lettura

06/06/2018

6 giugno 2018L’associazione di volontariato “Le Mamme di Peter Pan “ con sede a Villafranca Tirrena, è ormai giunta alla terza edizione del percorso formativo per “peer counselor” denominato : A TUTTO LATTE. Chi trova un sostegno trova un tesoro. L’iniziativa della Dott.ssa Giusi Quartarone Presidente dell’associazione “Le Mamme di Peter Pan” ha trovato supporto e collaborazione nel Comitato Provinciale di Messina per l’UNICEF, con il quale più volte ha collaborato in varie circostanze, dell’ass. Rivivere a colori Saponara, del Centro Aiuto alla vita “Quarenghi” di Messina, dell’ass. Villafranca Giovane Co.Vi di villafranca Tirrena, nonché del CESV di Messina. Il percorso formativo si terrà nelle giornate 22-23-24 giugno 2018 a Villafranca Tirrena. Si tratta di un percorso sull’allattamento della durata di 24 ore, tenuto da una consulente professionale per l’allattamento (IBCLC) dott.ssa Natalia Camarda e vede la collaborazione del dott. Sergio Conti Nibali pediatra messinese, direttore della rivista UPPA- un pediatra per amico, della dott.ssa Nina Santisi- psicologa anche lei,da sempre, impegnata nella promozione dell’allattamento e, insieme al Dott. Sergio  Conti Nibali, valutatore Unicef degli Ospedali amici dei bambini, e la partecipazione della dott. Simona Nigro pediatra e IBCLC. Il percorso ha lo scopo di arricchire di “competenze” le esperienze di allattamento di mamme che vogliono porsi in una relazione di mutuo aiuto nei confronti di altre donne, nel cammino, a volte non semplice della maternità e in particolare dell’allattamento. Il corso, oltre ad esposizioni frontali, prevede il coinvolgimento attivo di tutti i partecipanti, in quanto saranno utilizzate metodologie attivanti quali lavori in sottogruppi, studi di casi clinici, giochi di ruolo, letteratura scientifica, video e foto. E’ prevista inoltre la partecipazione gratuita e volontaria di madri nutrici con bimbi piccoli per esercitazioni pratiche. Articolato su tre giornate, Il ricco programma  prevede una parte dedicata alla fisiologia della lattazione,  e alla risoluzione di problematiche relative all’allattamento  e una parte dedicata al counseling, alla figura della peer counselor e al rispetto del codice sulla commercializzazione dei sostituti del latte materno. Il coinvolgimento delle varie associazioni testimonia una sinergia utile alla diffusione della cultura dell’allattamento sul territorio. La formazione di “peer counselor” sul territorio potrà senz’altro essere utile per l’attuazione del 10° passo OMS/UNICEF degli standard delle buone pratiche degli ospedali “Promuovere la collaborazione tra gli operatori della struttura, il territorio, i gruppi di sostegno e la comunità locale per creare reti di sostegno a cui indirizzare le madri alla dimissione dall’ospedale”. Al Corso relazioneranno la dott.ssa Natalia Camarda (pediatra Messina e consulente professionale per allattamento), la Dott.ssa Simona Nigro (pediatra Messina e consulente professionale per allattamento), il Dott. Sergio Conti Nibali (pediatra Messina), la Dott.ssa Nina Santisi (psicologa) e Angela Rizzo Faranda, Presidente Provinciale UNICEF per il Comitato di Messina. Il corso che è aperto ad un massimo di 25 partecipanti, oltre ad esposizioni frontali, prevede il coinvolgimento attivo di tutti i partecipanti, in quanto saranno utilizzate metodologie attivanti quali lavori in sottogruppi, studi di casi clinici, giochi di ruolo, letteratura scientifica, video e foto. E’ prevista inoltre la partecipazione gratuita e volontaria di madri nutrici con bimbi piccoli per esercitazioni pratiche.

---------------------------

PROGRAMMA

1° GIORNO H 14,00-19,00

·         Accoglienza, presentazione del corso, presentazione dei partecipanti

·         ANGELA RIZZO FARANDA

UNICEF e allattamento al seno, Ospedale amico dei bambini, BABY PIT STOP

·         ANATOMIA DEL SENO E FISIOLOGIA DELLA LATTAZIONE

Come è fatto il seno, come funziona la produzione di latte, ormoni implicati e fasi della lattazione, composizione del latte materno, implicazioni di queste tematiche nella consulenza in allattamento

·         GESTIONE DELL’ALLATTAMENTO

Segnali di fame, attacco al seno, indicatori di crescita, meccanismo di suzione e trasferimento di latte, posizione del bambino al seno

·         L’AVVIO DELL’ALLATTAMENTO 

Il contatto pelle a pelle, il breast crawl e la prima poppata dopo il parto. La montata lattea.

2° GIORNO H 8,30-18,30

·         POSIZIONI PER ALLATTARE

Come e quando utilizzarle per migliorare la gestione dell’ allattamento

·         PROBLEMI PIU’ COMUNI IN ALLATTAMENTO E STRATEGIE PER AFFRONTARLI: 1° parte

Ragadi, Capezzoli  piatti o invertiti, dotto ostruito, ingorgo, mastite

Il massaggio del seno e la spremitura manuale

Il massaggio ossitocinico

Il metodo della pressione inversa

·         PROBLEMI PIU’ COMUNI IN ALLATTAMENTO E STRATEGIE PER AFFRONTARLI: 2° parte

Trasferimento inadeguato di latte e scarsa crescita; sovrapproduzione di latte e forte riflesso di emissione; la compressione del seno

·         L’ IMPORTANZA DELLA COMUNICAZIONE: TECNICHE DI COUNSELLING

3°GIORNO H 8,30 – 17,30

·         RACCOGLIERE UNA STORIA DI ALLATTAMENTO E VALUTAZIONE DI UNA POPPATA

Parte teorica e pratica con mamme nutrici e i loro bambini

·         ESPERIENZA DI UN GRUPPO DI SOSTEGNO: LE MAMME DI PETER PAN

Chi è una peer counselor; cosa fa un gruppo di sostegno; Letteratura scientifica a supporto della efficacia di una consulenza alla pari; difficoltà nella gestione di una consulenza

·         STOCCAGGIO, CONSERVAZIONE ED OFFERTA DEL LATTE MATERNO ESTRATTO

·         LA BFHI: I DIECI PASSI PER IL SUCCESSO DELL’ALLATTAMENTO

·         IL CODICE INTERNAZIONALE E LA PROTEZIONE DELL’ALLATTAMENTO

·         COORDINAMENTO TRA GRUPPI DI SOSTEGNO- ESPERIENZA  MAMI

·         Alla fine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione a chi avrà frequentato almeno l’80% delle ore previste.

 

Documenti disponibili

Scheda di partecipazionedocx / 74 kb

Download

06/06/2018

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama