Modena

Al 60° Premio Ragno d'Oro una importante raccolta pro UNICEF

2 minuti di lettura

27/04/2016

27 aprile 2016 - Lo scorso 16 aprile 2016 a Villa Cesi di Bagazzano di Nonantola si è svolta la 60° edizione del Premio Ragno d'Oro pro UNICEF, manifestazione creata nel 1957 anche da Gian Luigi Brugnoli (scomparso lo scorso anno) come riconoscimento per meriti di particolare rilevanza che viene attribuito annualmente a modenesi, di nascita o di adozione, che con genialità e intraprendenza onorano la città di Modena. 

In una piacevole serata durante la quale sono stati raccolti per l'UNICEF circa € 15.000 (che verranno destinati alla Campagna Bambini in Pericolo ) sono stati premiati Michelina Borsari per la cultura, Michele De Luca per le scienze, Gian Luca Sghedoni per l'industria e per il Premio Giovani (che costituisce la novità di questa edizione) a Davide Ghezzi e Davide Venturelli della strartup Archon Technologies che opera nel campo dei droni.
 
I premi sono stati consegnati, alla presenza di Giacomo Guerrera - presidente UNICEF Italia, dalla giuria composta da Angelo Oreste AndrisanoRettore dell'Università di Modena e Reggio Emilia, Adonella Ferraresi, presidente del comitato provinciale per l'UNICEF di Modena, dagli imprenditori Giuseppe Martinelli e Deanna Rossi, da Mario Vellani già rettore dell'Università, da Gian Carlo Vezzalini, vice presidente del Banco San Geminiano e San Prospero e dal sindaco Giancarlo Muzzarelli, la cui presenza ha sancito l'adesione attiva dell'amministrazione comunale alla manifestazione.

27/04/2016

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama