Modena

Alla Unione Terre di Castelli il riconoscimento di Città Amiche dei bambini e delle bambine

2 minuti di lettura

22/04/2016

22 aprile 2016 - Il 7 maggio si festeggerà a Vignola di Modena l'assegnazione del riconoscimento alla Unione Terre di Castelli che unisce otto Comuni (Castelnuovo Rangone, Castelvetro di Modena, Guiglia, Marano sul Panaro, Savignano sul Panaro, Spilamberto, Vignola, Zocca) della Provincia di Modena per l'impegno a realizzare nei rispettivi territori delle Città Amiche dei bambini e delle bambine

E’ la prima volta che in Italia una Unione di Comuni ottiene tale ambita certificazione per le attività organizzate sul territorio in favore dell’infanzia e dell’adolescenza, a dimostrazione che, in presenza di una reale volontà delle istituzioni locali nel porre i temi dell’infanzia al centro dell’agenda politica, realizzare in concreto il benessere dei bambini diventa possibile anche in una situazione complessa e multiforme come quella di otto realtà che operano con comunità di intenti.

L’UNICEF ha ritenuto di assegnare il riconoscimento, con l’auspicio che i processi messi in atto nel territorio, acquistino via via il carattere di permanenza, onde l’ascolto e la partecipazione dei bambini e dei ragazzi attraverso i consigli e le consulte divenga pratica metodologica del comune operare.

Alla manifestazione saranno presenti, oltre ai membri dell'UNICEF, i sindaci degli otto comuni interessati, la giunta dell’Unione e una numerosa rappresentanza di alunni che, accompagnati dai loro docenti, interverranno sui diritti dei bambini e delle bambine 

22/04/2016

News locali correlate

Un vaccino anti COVID-19 per tutti con la Rete del Dono

Scopri di più