Monza Brianza

I diritti dei bambini festeggiati in Brianza

3 minuti di lettura

02/12/2015

30 novembre 2015 - Per ricordare il 25 Anniversario della Convenzione ONU sui diritti dei bambini e adolescenti anche quest’anno le “Scuole Amiche” e non della Brianza hanno chiesto la presenza dell'UNICEF nelle loro manifestazioni per supportarli nelle diverse iniziative.

MONZA - Le volontarie UNICEF Giovanna e Teresa sono state presenti nella scuola Primaria “Citterio” di Monza dove hanno ricordato, attraverso un percorso fatto di cartelloni che gli stessi studenti hanno realizzato, la giornata mondiale dei diritti dei bambini. Tutti gli alunni delle classi dalle prime alle quinte, hanno interagito con alcune immagini che raffiguravano situazioni di disagio esprimendo le impressioni ed emozioni.

BESANA IN BRIANZA - Riconosciute le scuole che hanno concluso il percorso di "suola amica". L'I. C. Giovanni XXIII l'ha voluto festeggiare con il riconoscimento di Scuola Amica. Percorso iniziato lo scorso anno, e rinnovato per l'anno scolastico in corso. 

Alla presenza di alcuni rappresentanti del Consiglio Comunale dei ragazzi con il loro Sindaco,  il Sindaco,  alcuni Assessori, i bambini della scuola primaria hanno commentato la bellissima scenografia realizzata  dai ragazzi dove erano disegnati i diritti di ogni bambino e si è quindi proceduto alla consegna dell'attestato da parte della Responsabile dell'ufficio scolastico territoriale e la vice-Presidente UNICEF di Monza e B.za.  

All’I.C. Gandhi la consegna è avvenuta nell'Auditorium alla presenza dell'assemblea di tutti i rappresentanti di classe degli studenti, all'inizio è stato proiettato un breve filmato della cerimonia della nomina di Elisabetta Canalis ad ambasciatrice UNICEF, avvenuta lo scorso anno proprio nel medesimo istituto. Sono poi intervenuti il Preside Colombo per un breve indirizzo di saluto e di ringraziamento, poi la vice presidente del Comitato Provinciale Marialuisa Sironi che ha illustrato le caratteristiche del nuovo Progetto e il responsabile scuola Francesco Mandarano che ha illustrato la Giornata dei Diritti dell'infanzia e dell'Adolescenza rispondendo ad alcuni quesiti degli stessi studenti sull'operato dell'UNICEF, il Prof. Mandarano ha invitato gli studenti a promuovere iniziative di solidarietà all'interno delle classi, come l'acquisto dei quaderni blu all'interno dell'Istituto. Al termine consegna dell'attestato e foto ricordo. 

TRIUGGIO - Conferenza sul diritto all'ascolto. L'amministrazione comunale di Triuggio ha organizzato, il 19 novembre alle ore 21.00 presso la Sala Consiliare del Comune una conferenza dal titolo "L'attenzione nei bambini e nei preadolescenti" con la presenza del Prof. Mandarano Francesco Coordinatore del Progetto Scuola Amica Unicef e del Dott. Mazzola, psicologo dello sviluppo e dei processi educativi. 

Nella mattinata del 21 novembre, presso la Biblioteca Comunale, è stato attivato un laboratorio di lettura per bambini dai 5 agli 8 anni dal titolo "I Diritti dei Bambini" a cura del Servizio "Tata Tua"

MEDA La settimana dei Diritti si è conclusa con altre due iniziative la prima venerdì 27 novembre a MEDA presso I.C. Diaz dove la cerimonia si è svolta in aula magna alla presenza di alcune classi e dei consiglieri comunali dei ragazzi; sono stati proiettati dei brevi filmati poi la Dott.ssa Stefania Brambilla, referente dell'Ufficio Scolastico Territoriale di Monza, ha consegnato al vicesindaco dei ragazzi della Città di Meda il 7° attestato di Scuola Amica dei Bambini.

BRIOSCO VEDUGGIO E RENATE La seconda iniziativa si è svolta lunedì 30 novembre presso i 4 plessi dell' 'I.C. Sassi . dislocati in tre comuni: Briosco Veduggio e Renate. In tutti i plessi sono stati organizzati cori e interessanti e originali rappresentazioni sui Diritti dei Bambini.

L'attestato è stato consegnato, per il secondo anno consecutivo, alla Dirigente Scolastica E. Motta dalla Presidente del Comitato UNICEF di Monza e Brianza, Anna Miccoli che ha voluto ringraziare particolarmente tutto il personale scolastico, gli alunni e i loro genitori che hanno effettuato l'acquisto di 850 “Quaderni del Mondo” donando quindi all'UNICEF 2.563.00 €. 

02/12/2015

News locali correlate

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama