Ragusa

A Scicli la fase conclusiva del Progetto UNICEF–MI “Scuola Amica”

4 minuti di lettura

07/06/2022

Si è tenuto a Scicli, nell’elegante sala di Palazzo Spadaro, l’incontro conclusivo del Progetto “Scuola Amica delle bambine, dei bambini e degli adolescenti” promosso da MI ed UNICEF, che quest’anno ha conosciuto l’adesione di ben ventitré scuole iblee, grazie non solo alla efficacia ed alla ricchezza di un progetto di così ampio respiro, ma anche alla intensa e coinvolgente promozione del progetto in provincia, ad opera del Comitato Provinciale per l’UNICEF di Ragusa Referente la Presidente Provinciale Elisa Mandarà, e dell’Ufficio IX – Ambito Territoriale per la Provincia di Ragusa, Dirigente Viviana Assenza e Referente del Progetto Angela Rapicavoli.

In ottemperanza alla Circolare Ministeriale Prot. n. 1962 dell’8/09/2021, i Referenti delle scuole che nell’anno scolastico 2021/2022 hanno aderito al Progetto “Scuola Amica delle bambine, dei bambini e degli adolescenti” promosso da MI ed UNICEF sono stati convocati per la fase conclusiva del Progetto, per presentare alla Commissione Provinciale il progetto realizzato e i risultati raggiunti attraverso una accurata documentazione prevista dall’Ufficio Nazionale UNICEF Scuola e dal Ministero dell’Istruzione.

Ai lavori, svoltisi in un clima di proficua partecipazione e condivisione hanno preso parte diversi dirigenti scolastici, che hanno accompagnato i loro stessi docenti referenti.

La Commissione Provinciale è composta da Elisa Mandarà, Presidente del Comitato Provinciale UNICEF di Ragusa e Referente Provinciale del Progetto Scuola Amica, dalla Referente per l’Ufficio IX – Ambito Territoriale per la Provincia di Ragusa per il Progetto MI - UNICEF “Verso una Scuola Amica delle bambine, dei bambini e degli adolescenti” Dott. Angela Rapicavoli, da Giulia Di Dio, Presidente della Consulta Studentesca, oggi degnamente rappresentata da Simone Caruso, vicepresidente, che ha incentrato, con la sua presenza e con la sua attiva partecipazione, il protagonismo dei ragazzi, ovvero uno dei pilastri valoriali del Progetto Scuola Amica.

La cerimonia istituzionale è stata ospitata dal Comune di Scicli, per volontà del Sindaco Enzo Giannone, rappresentato oggi dall’Assessore Francesca Giambanco, che, da docente, ha particolarmente apprezzato la diffusione nella nostra provincia del progetto, utile ai nostri ragazzi, “che non sono solo il futuro, sono il presente”.

Le nostre Scuole hanno accolto convintamente – dichiara la Presidente Provinciale di UNICEF Ragusa Elisa Mandarà la sfida di attuare, come indica l’UNICEF, strategie e azioni che concorrano a favorire la realizzazione e l’applicazione dei diritti sanciti dalla Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Interfacciandosi con le istituzioni, le Comunità Scolastiche dei nostri istituti iblei si sono mosse affinché diritti inalienabili quali il diritto alla non discriminazione, alla salute, all’identità, all’educazione, al gioco, all’ascolto, alla partecipazione, alla protezione da qualsiasi forma di violenza siano alla base dei modelli culturali e dei processi educativi proposti alle nuove generazioni. In particolare le nostre Scuole, nelle diverse componenti, si spendono quotidianamente, in ogni aspetto progettuale come nella prassi quotidiana, nel diritto cardinale su cui è incentrato il Progetto Scuola Amica, ovvero il diritto all’apprendimento, fondamentale per la vita dei bambini e dei ragazzi, cui deve corrispondere un’educazione di qualità”.

Il Progetto ha costituito anche uno strumento prezioso per un approccio trasversale all’insegnamento dell’Educazione Civica, coerente con i principi sanciti dalla CRC e connesso agli Obiettivi dell’Agenda 2030.
Ampio e articolato l’intervento delle Referente per l’Ufficio IX – Ambito Territoriale per la Provincia di Ragusa Angela Rapicavoli, che ha messo in campo la sua grande esperienza nella amministrazione del progetto e che ha indicato proposte operative per il nuovo anno scolastico.

Interessantissime le attività realizzate, come declinazioni del Progetto, da tutte le scuole, magnificamente rappresentate dai docenti referenti: Gigi Bellassai per l’I. C. “Verga” di Comiso, Elisa Mandarà presente anche in qualità di referente per l’I. C. “Don Miani” di Scicli, Pina Cutello per il Circolo Didattico “De Amicis” di Comiso, accompagnata dalla dirigente scolastica Carmela Paolino, Tania Arancio per l’I.C. “L. Capuana” di Giarratana, Caterina Di Maria per l’I. C. “Leonardo da Vinci” di Ispica, Francesca Montana per l’I. C. “ G.Albo - Giovanni XXIII” di Modica, Maria Spadola per l’I. C. “R. Poidomani” di Modica, Stefania Zacco per l’I. C. Carlo Amore” di Modica, Claudia Paradiso per l’I. C. “G. Bufalino” di Pedalino, accompagnata dalla dirigente scolastica Romina Bellina, Rosamaria Armeri per l’I. C. “Antonio Amore” di Pozzallo, Rossella Smarrocchio e Noemi Salerno per l’I. C. “G. Rogasi” di Pozzallo, Doriana Nastasi per l’I. C. “E. Berlinguer” di Ragusa, Carmen Fiducia e Mariastella Ferraro per il Circolo Didattico Palazzello di Ragusa, accompagnate dalla dirigente scolastica Mariella Cocuzza, Rosanna Leggio e Maria Grazia La Rosa per il Liceo Scientifico “E. Fermi” di Ragusa, Angela Botta per l’I. C. “L.  Sciascia” di Scoglitti, Valentina Maci per l’I. C. “ Caruano” di Vittoria, Rossella De Luca per l’I I S “ G. Mazzini” di Vittoria, Gabriella Diocleziano per l’I I S  “E. Fermi” di Vittoria.

Il Comitato Provinciale per l’UNICEF di Ragusa gode del Patrocinio del Comune di Scicli.
A supporto del Comitato anche l’agenzia di Comunicazione MediaLive.

07/06/2022

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama