Siracusa

A Siracusa UNICEF e Confcommercio promuovono i "Diritti in vetrina"

2 minuti di lettura

21/11/2017

21 novembre 2017 - Dal 20 novembre e per tutta la Settimana dei Diritti fino a domenica 26 novembre, ben 100 vetrine della città di Siracusa  si sono attivate per l’infanzia esponendo, insieme con la locandina della Manifestazione “DIRITTI IN VETRINA”, gli elaborati grafici sui Diritti dell'Infanzia realizzati dagli allievi di sette Istituti cittadini: Liceo Classico Gargallo, Liceo Artistico Gagini, Liceo Scientifico Einaudi, Istituto Superiore Juvara, Istituto Superiore Fermi, Istituto Nautico Arezzo della Targia, Istituto Tecnico Commerciale Rizza e Istituto Comprensivo Karol Wojtyla.  
 
Abbiamo subito aderito al progetto – ha dichiarato Sandro Romano, il Presidente di Confcommercio Siracusa - per il valore sociale e la salvaguardia dei minori, infatti, le nostre aziende hanno subito accolto l’iniziativa e saranno ben liete di colorare le proprie vetrine con la creatività dei ragazzi”.
 
Non solo, anche i piccoli clienti dei negozi dei “DIRITTI IN VETRINA” potranno lasciare traccia della loro creatività grafica, sul tema dei Diritti dell’Infanzia, disegnando in apposite postazioni che saranno attive all’interno delle attività commerciali che hanno risposto con entusiasmo alla chiamata di Confcommercio. 
 
Molto soddisfatta si è dichiarata la Consigliera Nazionale Unicef Preside Carmela Pace che promuove con passione “ogni attività che coinvolga direttamente i bambini, i ragazzi ed il territorio verso la conoscenza, la consapevolezza e l’attuazione dei Diritti primari dell’Infanzia e dell’ Adolescenza.”  
 
Tra le finalità di questa bella operazione culturale anche la realizzazione di una Mappa grafica dei “Diritti in Vetrina” che traccerà il percorso dei negozi che hanno accolto i disegni a tutela di ogni Diritto fondamentale esplicitato nella Convenzione Internazionale dei Diritti dell’Infanzia.

21/11/2017

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama