Torino

Nel 75° anno di fondazione dell’UNICEF anche i Comuni della Città Metropolitana di Torino si colorano di blu

8 minuti di lettura

01/12/2021

L'11 dicembre 1946 nasceva l'UNICEF, che si prefiggeva l'obiettivo di aiutare il  mondo dell'infanzia, uscito mal ridotto dalla seconda guerra mondiale. “Tra le macerie della guerra, l’Italia,  come il resto dell’Europa, veniva soccorsa dall’UNICEF con ingenti aiuti, che, alla fine del 1948, riuscirono a  raggiungere oltre 900mila madri e bambini. Il Corriere della Sera  illustrava ai suoi lettori il bilancio della solidarietà internazionale al nostro Paese: «Provvidenziale è stato il contributo del Fondo internazionale di emergenza per l’infanzia presso le Nazioni Unite (UNICEF) che si è concretizzato nell’erogazione di generi alimentari destinati all’Italia centro-meridionale, per un valore di cinque milioni e mezzo di dollari. Nè sono stati trascurati i prodotti vitaminici per arricchire nella stagione invernale le razioni alimentari dei bambini e delle madri e per svolgere una campagna anti-rachitismo nel Sud e nelle Isole... Sul contributo UNICEF è stato infine disposto uno stanziamento di 250mila dollari per la pastorizzazione del latte, per la costruzione di una centrale del latte a Torino, e per l’ampliamento di quella di Roma». La missione ha permesso all’Italia di rialzarsi e, dopo 5 anni di attività e dopo aver realizzato numerosi programmi di assistenza, per un valore complessivo di oltre 17 milioni di dollari, veniva chiusa nel 1952”.

In tutti questi anni l’attività dell’UNICEF si è svolta nell’alveo di quelli che sono stati poi sanciti, dalla Convenzione ONU sui Diritti dell'infanzia del 20 novembre 1989, come principi fondamentali  vale a dire la non discriminazione, il superiore interesse del bambino, l’ascolto delle opinioni di quest’ultimo ed il suo diritto alla vita, sopravvivenza e sviluppo.

In proposito, nella mattinata del 10 dicembre alle ore 11.30, una delegazione formata da Volontari UNICEF, da rappresentanti delle Associazioni Nazionali Vigili del Fuoco, Carabinieri, Alpini di Protezione Civile e da Rappresentanti del Museo del Risparmio, si recherà presso l’Ospedale Regina Margherita, per donare alla Direttrice sanitaria Dr.ssa Silvana Barbaro, alla Prof.ssa Franca Fagioli e alla Dott.ssa Marcella Mondini  e al Dott. Domenico De Biasio di Casa UGI odv, dei riconoscimenti di merito e alcuni giochi, destinati ai piccoli ospiti delle strutture.
Della delegazione farà parte l’Ing. Agatino Carrolo, Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco di Torino - Ambasciatori UNICEF Italia.
I Referenti del Museo del Risparmio, che ha provveduto alla stampa dei giochi dell’oca riportando nelle varie caselle i diritti dell'infanzia, terranno a favore di bambine e bambini, nelle modalità che verranno indicate, dei Laboratori didattici “Drizza le Antenne”, realizzati con la collaborazione degli esperti della Direzione cyber security di Intesa Sanpaolo. Analogamente, Volontari UNICEF organizzeranno dei laboratori sulla Convenzione dei Diritti dell'Infanzia.

Programma
- Sotto18: 10 dicembre ore 17  presso il Teatro della Caduta di Torino in Via Michele Buniva, 24 a Torino si svolgerà la premiazione dei migliori film partecipanti alla XXII edizione di Sottodiciotto Film Festival & Campus  Concorso Nazionale delle Scuole di ordine e grado che raccoglie i film realizzati dalle classi negli ultimi due anni scolastici. Anche quest’anno la rassegna è stata patrocinata da UNICEF Italia.

- Musei Reali: sabato 11 dicembre alle 15, alle 16 e alle 17 i piccoli visitatori sono invitati a scoprire la mostra a loro dedicata nello Spazio Scoperte della Galleria Sabauda. Dopo aver indovinato quali Animali dalla A alla Z si nascondono nelle opere d’arte, potremo disegnarle anche noi, partendo dalla forma delle nostre mani. Attività consigliata per bambine e bambini dai 3 agli 8 anni, con prenotazione obbligatoria.
Costi: Attività gratuita; per i familiari, tariffa d’ingresso speciale a 10 euro (gratuita con Abbonamento Musei)
Info e prenotazioni: 011 19560449 – www.coopculture.it;

- Collegiata di S. Maria della Scala e S. Egidio di Moncalieri: sabato 11 dicembre ore 15,00  le Orchestre dell’Accademia  Suzuki, composte da giovanissimi strumentisti ad arco, di età compresa tra i dieci e i sedici anni, si cimenteranno in un concerto di beneficenza, il cui ricavato sarà destinato all’acquisto di vaccini per i Paesi poveri e di aiuti per i bambini di Haiti e dell’Afghanistan. Biglietti 12 euro intero 8 euro ridotto. Biglietteria Suzuki Talent Center Via Cagliari 43 Torino – Telefono 011885427  info@suzukicenter.it.

- Nella serata dell’11 dicembre, aderendo all’iniziativa “Go blue”, la Cupola della Cappella della Sindone sarà illuminata scenograficamente di blu. Analogamente, anche i Palazzi della Giunta Regionale, del Consiglio Regionale, di palazzo Civico, le arcate dei ponti storici e la Caserma dei Vigili del Fuoco saranno illuminati del medesimo colore. Inoltre, il Vice Sindaco della Città Metropolitana Roberto Montà ha invitato i 312 Sindaci dell’Area ad aderire all’iniziativa, con l’illuminazione, a partire da tale data e nei giorni a seguire, di un monumento simbolo.

“Da 75 anni lavoriamo in tutto il pianeta per costruire un mondo dove le bambine e i bambini salvati, curati, istruiti e protetti possano costruire la propria vita e realizzare i propri desideri nel pieno rispetto dei loro diritti, quelli che appartengono a tutti i bambini nel mondo, senza distinzioni geografiche, sociali, culturali e religiose o di genere. I bambini sono sempre bambini, in ogni luogo e in ogni tempo", ha dichiarato Antonio Sgroi, Presidente del Comitato Provinciale per l’UNICEF. "Inoltre, la pandemia da COVID-19 ci ha insegnato che esiste un unico modo per superare le emergenze globali: uniti. E, uniti, dobbiamo lavorare per un presente e un futuro migliore per le nuove generazioni”.

“La vita di UNICEF è una vita coronata da progressi straordinari, con una accelerazione dagli anni ’90, quando la mortalità infantile sotto i 5 anni per cause prevenibili, si è più che dimezzata, grazie ad interventi semplici e a basso costo - dichiara Maria Costanza Trapanelli - Presidente del Comitato Regionale del Piemonte per l’UNICEF. "Moltissimo abbiamo fatto per stare accanto ai più vulnerabili costretti ad affrontare povertà, privazioni, violenze, sfruttamento e discriminazioni. Oggi raggiungere risultati per l’infanzia è più importante che mai e raggiungerli  per ogni bambino è ancora la forza trainante dell’UNICEF. Nessuna bambina, nessun bambino, nessun adolescente deve restare indietro”.

«Il blu che “invade” i Comuni della Città Metropolitana di Torino per il 75° anniversario della fondazione dell’UNICEF - spiegano il Presidente della Regione, Alberto Cirio e l’assessore regionale al Welfare, con delega ai Bambini, Chiara Caucino - conferma ancora una volta l’attenzione che il Piemonte riserva ai temi legati all’infanzia, alla tutela e all’educazione dei minori. Come avevamo già auspicato, la luce, che da Torino ora si allarga in tutta la provincia, sui bambini deve essere sempre accesa, specie dopo un lungo periodo di pandemia - peraltro non ancora completamente alle spalle -  in cui proprio i più piccoli sono tra coloro che hanno patito di più la mancanza di socializzazione dovuta ai periodi di lock down. L’abbiamo detto e lo ribadiamo ancora una volta: la Regione Piemonte continuerà a garantire tutto l’impegno per mettere in campo politiche a favore e a tutela dei bambini, supportando, laddove possibile, ogni iniziativa portata avanti dall’Unicef, di cui condivide le finalità e i valori».

"L’impegno di Unicef in questi 75 anni è stato preziosissimo", dichiarano Stefano Allasia Presidente del Consiglio Regionale e Ylenia Serra Garante per l’infanzia.  "Un lungo cammino ed una straordinaria attività attenta ai bisogni dei più piccoli. Purtroppo ancora oggi molti bambini non vedono attuati i propri diritti come: quello alla vita, a una casa, alla famiglia, al gioco, all’istruzione, alla giustizia. Questo importante anniversario deve essere un’occasione di riflessione sul fatto che ci sia ancora tanto da fare e tutti noi siamo chiamati a fare qualcosa ogni giorno, affinché ogni bambino possa avere un’infanzia felice, perché solo mettendo al centro i diritti dei più piccoli sarà possibile edificare per il futuro una società più coesa, giusta ed avanzata."

“In questi 75 anni di impegno dell’ Unicef il mondo è profondamente cambiato" ommenta il Sindaco di Torino Stefano Lo Russo "La pandemia da covid ha drammaticamente messo in luce le disuguaglianze sociali e come non si possa e non si debba mai abbassare il livello di attenzione e di impegno verso chi soffre. Celebrare l’anniversario di UNICEF significa dare atto di un lavoro svolto straordinario e di cui c’è ancora un grande bisogno”.

“La Città metropolitana di Torino è particolarmente lieta che numerosi Comuni del territorio – tra questi Orbassano, Volpiano, Rivalta Torinese, Varisella solo per citarne alcuni - abbiano aderito all’appello di UNICEF ed abbiamo deciso di illuminare di blu un proprio monumento in occasione dell’anniversario” commenta il vicesindaco metropolitano Roberto Montà “un segno di sensibilità e di attenzione che ci caratterizza”.

Si ringrazia per la collaborazione
- Regione Piemonte, Consiglio Regionale del Piemonte e la Garante dell’Infanzia;
- Città Metropolitana Torino ,Comune di Torino e Comune Moncalieri;
- Dott.ssa Enrica Pagella Direttrice dei Musei Reali di Torino;
- Comandante dei VV.FF. Ing. Agatino Carrolo;
- Museo del Risparmio Torino;
- Sottodiciotto Film Festival & Campus;
- Accdemia Suzuki Talent Center;
- Centrale del Latte di Torino;
- Cultural Welfare Center;
- Associazioni:
Volontari Alpini Protezione Civile Torino, Nazionale VV.FF. del Corpo Nazionale, Nazionale Carabinieri 

Documenti disponibili

pdf / 516 kb

Download

01/12/2021

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama