Trapani

Salemi: uniti insieme ad Unicef per un Mondo sostenibile

2 minuti di lettura

17/05/2022

Nell’ambito del Progetto Scuola Amica Unicef,  in occasione della campagna “Cambiamo Aria-uniti per un mondo sostenibile” promossa da Unicef Italia e dal Comitato provinciale di Trapani, le classi terza e quinta del Plesso Cappuccini dell'I.C. Garibaldi/ G.Paolo II diretto dal Prof.Salvino  Amico, si sono recate il  14 maggio, prima uscita dopo due anni di restrizioni anticovid,  insieme alle  docenti,  ai volontari  della Protezione  civile Antonio Brunetta e  Giuseppe  Guccciardi, accompagnati anche dai vigili  urbani per tutto  il percorso al Parco suburbano, sede del Comando stazione Forestale di Salemi, per svolgere un’attività di cittadinanza attiva.

Bambini  e Bambine, appena arrivati,  hanno incontrato  i volontari  della Lega Ambiente  Belice, la cui Presidente  Valentina  Caradonna li ha accompagnati per tutto  il percorso interno al boschetto. 

Arrivati alla stazione  Forestale  hanno incontro  la responsabile   Unicef  di Salemi  Anna Rapallo  Pilocane, la vicepresidente di Lega Ambiente  Belice Paola Gandolfo e i giovani del servizio civile  della Proloco, presieduta da Giuseppe Pecorella, anche lui presente.
Durante la mattinata gli  alunni hanno svolto  attività  legate all'educazione ambientale e alla  sostenibilità. 

I bambini  e le bambine sono stati impegnati nella ricerca degli elementi positivi e negativi in tema di benessere all’interno dell’ambiente in cui vivono. Hanno percorso il parco,  osservando attentamente  ed individuando quali sono i “ punti verdi” ovvero gli  elementi e  strutture che favoriscono il benessere comune e quali sono invece i “ punti grigi” che, al contrario, lo ostacolano.

Gli aspetti osservati e a cui i bambini e le bambine hanno prestato attenzione saranno  utilizzati come strumento di proposta e progettazione di interventi finalizzati al benessere  della comunità. 

Gli alunni  del Garibaldi hanno ricevuto   una sorpresa gradita,  l’azienda Musita ha regalato loro  delle penne biodegradabile, che  precedentemente, la stessa,  aveva ricevuto in cambio di una  donazione ad Unicef  a favore del progetto “Scuole in mattoni di plastica riciclata” che l’UNICEF sta portando avanti in Costa d’Avorio.

17/05/2022

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama