[/italia/regioni/province/]
AREA

Sicilia

A Siracusa - Tavolo di lavoro programmatico sul Progetto UNICEF “Cara Santa Lucia ti scrivo”

i partecipanti al Tavolo di lavoro.JPG
1 settembre 2020 - Si è tenuto giovedì 20 agosto u.s. presso la sala convegni del Grande Albergo “Alfeo” in Via Nino Bixio, 5 a Siracusa, un Tavolo di Lavoro Programmatico riguardante il Progetto UNICEF “ Cara Santa Lucia ti scrivo”.

Carmela Pace, Vice-Presidente Nazionale UNICEF- Italia ha richiesto un minuto di raccoglimento nel ricordo di due Bambini morti tragicamente nei giorni scorsi in Sicilia: i piccoli Gioele e Evan.

La stessa Carmela Pace e la Presidente del Comitato UNICEF di Siracusa Pina Cannizzo hanno dato il benvenuto ed introdotto i lavori che hanno visto la sensibile e attenta presenza di: Direttore Generale UNICEF Paolo Rozera, Sindaco di Siracusa Francesco Italia, Presidente del Comitato UNICEF di Bergamo Elisabetta Paganessi, Referente UNICEF “Scuola Amica” Siracusa Angelica Romano, Younicef Provinciale Irene Burgo, Presidente della “Deputazione della Cappella di Santa Lucia” Pucci Piccione, Referente “Kairos” Salvo Sparatore, Delegato di Siracusa dell’Accademia Italiana della Cucina Angelo Tamburini, Presidente dell’A.S.D. Real Siracusa Belvedere Antonello Liuzzo.

Il Sindaco di Siracusa Francesco Italia ha detto: “Approvo e appoggio le iniziative UNICEF e, soprattutto, quando si allargano oltre i livelli provinciali. Siracusa ha già avviato il Progetto “Città Educativa” e saremmo certamente disponibili a rendere “Siracusa Città Amica UNICEF”

La Presidente del Comitato UNICEF di Bergamo Elisabetta Paganessi ha accolto con piacere la sollecitazione siracusana a collaborare attivamente a questo Progetto UNICEF ed ha ricordato oltre alla devozione dei bambini di Bergamo per “Santa Lucia, portatrice di doni” anche un episodio personale che la lega particolarmente al culto di Santa Lucia.

Il Presidente della “Deputazione della Cappella di Santa Lucia” Pucci Piccione ha preso la parola per ripercorrere alcune tappe storiche e devozionali del culto di Santa Lucia,…” giovane fra i giovani e le cui reliquie vengono portate dalle donne contemporanee. Il culto di Santa Lucia è molto diffuso nel mondo: fra cui Carlentini, Belpasso, Santa Lucia del Mela, America Latina(Argentina)… A Siracusa, dove la classicità si fonde con la religiosità, ci sono due momenti importanti celebrativi: il 13 dicembre (con una imponente processione) ed in maggio, in ricordo della Festa del Patrocinio di Santa Lucia in cui c’è il volo delle colombe.”

La Referente UNICEF “Scuola Amica” di Siracusa, Angelica Romano ha evidenziato che le Scuole Amiche UNICEF di Siracusa saranno tutte partecipi delle attività del progetto UNICEF “Cara Sant Lucia ti scrivo” attivandosi con prontezza e collaborando attivamente anche per la buona riuscita.

Il Delegato di Siracusa dell’Accademia Italiana della Cucina, Angelo Tamburini ha ricordato gli aspetti gastronomico-devozionali della Festa di Santa Lucia e fra questi: la Cuccìa, pietanza tradizionale composta da grano ammollato e cotto, arricchito di ricotta, miele e pezzetti di cioccolato e canditi. Angelo Tamburini, lieto di collaborare culturalmente all’iniziativa, ha poi fatto dono di due pubblicazioni accademiche al Direttore Generale UNICEF Paolo Rozera ed alla Presidente del Comitato UNICEF di Bergamo Elisabetta Paganessi.

Il Presidente dell’A.S.D. Real Siracusa Belvedere Antonello Liuzzo, ha avanzato l’ipotesi di una traccia su aspetti di un gioco a tappe che coinvolga sia l’aspetto gioioso che quello religioso.

Il Referente “Kairos” Salvo Sparatore ha ricordato “I luoghi di Santa Lucia a Siracusa” e fra questi le Catacombe, la Basilica del Sepolcro di Santa Lucia e la Cattedrale ove è conservato l’argenteo simulacro.

Il Direttore Generale UNICEF Paolo Rozera, ha espresso compiacimento per l’iniziativa progettuale che, partendo da Siracusa, unisce da Sud a Nord tutti gli italiani sugli Obiettivi Educativi UNICEF ; concorrendo soprattutto a diffondere la cultura della donazione e per essere concretamente d’aiuto ai bambini malnutriti del mondo e con problemi alla vista per la grave carenza di vitamina A.

Infine la Vice-Presidente Nazionale UNICEF-Italia Carmela Pace, compiaciuta per la concreta realizzazione del Tavolo di Lavoro Programmatico ha sintetizzato che “ La devozione verso Santa Lucia, Santa e Patrona di Siracusa, amata anche a Bergamo, ci ha accomunati nell’esperienza sofferta durante l’emergenza sanitaria del coronavirus…” “oggi qui possiamo concretamente gettare le basi per un’iniziativa ricca di spunti collaborativi anche attingendo alle tradizioni”…” esaltiamo i valori di solidarietà, amicizia e soprattutto coinvolgendo i bambini con la loro genuina partecipazione: il Progetto UNICEF “ Cara Santa Lucia ti scrivo” prevede che i bambini di quinta classe primaria delle scuole siracusane scrivano una lettera ai bambini di Bergamo e Brescia con riferimenti a Santa Lucia , dispensatrice di doni nelle tradizione lombarda e invieranno anche il fischietto siciliano di terracotta a forma di Quaglia…i bambini risponderanno inviando le loro missive alla “Casa di Santa Lucia presso le omonime Catacombe” fra queste ne saranno poi selezionate cinque (le più significative) e i cui autori saranno premiati con un viaggio a Siracusa nel maggio 2021, in occasione della Festa di Santa Lucia delle quaglie e sempre all’insegna di “Santa Lucia, luce degli occhi dei bambini.


   Tags:  unicef siracusa