[/unicefpeople/goodwillambassador/documenti/dettaglio.htm]
AREA

Ambasciatori internazionali

Mia Farrow, nuovo viaggio in Africa con l'UNICEF

Mia Farrow durante una precedente missione con l'UNICEF nella regione del Kivu (Repubblica Democratica del Congo) - ©UNICEF/NYHQ2008-1255/Asselin
Mia Farrow durante una precedente missione con l'UNICEF nella regione del Kivu (Repubblica Democratica del Congo) - ©UNICEF/NYHQ2008-1255/Asselin
10 febbraio 2012
Mia Farrow, Goodwill Ambassador dell’UNICEF, effettuerà a partire da domenica 12 febbraio una missione di dieci giorni nel Ciad e nella Repubblica Democratica del Congo. Il viaggio vuole dare un forte impulso alla campagna di vaccinazione contro la polio affinchè la malattia diventi solo un ricordo del passato.

La missione avviene in un momento cruciale per la lotta definitiva contro la polio, dopo lo storico annuncio di gennaio sui progressi registrati in India

India, Afghanistan, Nigeria e Pakistan sono ormai gli ultimi quattro Paesi classificati come "polio-endemici": nel 1988 questi Paesi erano ben 125!

Mia Farrow, che ha sofferto la polio da bambina, è portatrice di un messaggio: il mondo può imparare dall’esperienza dell’India e rafforzare ulteriormente la spinta collettiva per l’eradicazione della polio, anche tenendo sotto controllo alcuni focolai in paesi - come il Ciad e la Repubblica Democratica del Congo - in cui non si riscontrano casi recenti. 

Gli esperti temono che i risultati ottenuti grazie ad un grande impegno globale nel settore della salute – con 20 milioni di volontari che hanno vaccinato 2,5 miliardi di bambini dal 1988 -  possano essere vanificati, anche se il mondo è in procinto di eradicare questa malattia.

In Ciad resta gravissimo il problema della malnutrizione. Nella regione del Sahel, che include una parte del Ciad, è in corso un’emergenza alimentare che ha visto quasi un milione di bambini sotto i cinque anni aver bisogno di trattamenti salva vita nei centri terapeutici.

Mia Farrow si recherà nella città di Mao per lanciare un appello a fornire aiuti alimentari ai bambini e alle loro famiglie, che mancano di cibo e acqua a causa della scarsità delle piogge e dei raccolti insufficienti.

Nella Repubblica Democratica del Congo, un paese che ha assistito per anni a conflitti violenti che sono costati la vita ad oltre 5,4 milioni di persone, Mia Farrow visiterà le città di Kalemie (nel Katanga) e Bukavu  (nel Kivu meridionale).

L’attrice americana è Goodwill Ambassador UNICEF dal 2000 e continua a essere un difensore instancabile dei diritti dei bambini più vulnerabili al mondo, specialmente di quelli colpiti dalle guerre e dalle violenze. 

Questo sarà il 14° viaggio della Farrow in Ciad e il 2° nella Repubblica Democratica del Congo.