[/sostienici/aziende/documenti/dettaglio.htm]

le aziende per UNICEF

Finanza solidale, da UBI 280.000 euro al progetto UNICEF per i giovani in Libano

23 maggio 2016 - UBI SICAV Social 4 Future – Classe A, il comparto di tipo bilanciato obbligazionario che investe seguendo principi di eticità e responsabilità sociale, gestito da UBI Pramerica SGR, la società di gestione del risparmio nata dalla joint venture tra il Gruppo UBI Banca e Pramerica Financial, ha ottenuto un ottimo ritorno presso la clientela registrando circa 280 milioni di euro di sottoscrizioni nel periodo di collocamento che si è chiuso il 1° febbraio 2016.

Questo prodotto rappresenta un’innovazione nel contesto italiano in quanto coniuga nelle politiche di investimento criteri di esclusione basati sul profilo di sostenibilità degli emittenti (c.d. rating di sostenibilità) con criteri di selezione rivolti ad aziende che colgono in modo virtuoso le opportunità offerte dai cambiamenti macroeconomici di lungo termine (c.d. megatrend). Inoltre è previsto il supporto a progetti a elevato impatto sociale e ambientale tramite la devoluzione a titolo di liberalità di parte delle commissioni incassate.

Infatti UBI Banca e UBI Pramerica SGR devolveranno rispettivamente il 4% delle commissioni di avviamento e di gestione percepite nel primo anno all'UNICEF, sostenendo il progetto "Youth & Innovation" in Libano.

Grazie al risultato ottenuto dal collocamento di UBI SICAV Social 4 Future – Classe A,  UBI Banca erogherà circa 280.000 euro in favore dell'UNICEF il cui progetto potrà garantire percorsi di formazione e partecipazione a circa 3.000 giovani e adolescenti siriani, palestinesi e libanesi presenti in Libano per favorire una maggiore integrazione sociale e l’avviamento al lavoro, rispetto ai 1200 stimati prima dell’avvio delle sottoscrizioni.

«Siamo piacevolmente colpiti dalla risposta avuta dalla nostra clientela, che va al di là delle nostre più rosee aspettative» commenta Riccardo Tramezzani, responsabile Area Retail di UBI Banca. «È un ulteriore segnale che è possibile coniugare forme di investimento con attività a supporto di iniziative sociali, purché siano ben definiti in anticipo i progetti che si vanno a sostenere. È successo con i Social Bond, di cui UBI Banca è leader di mercato, e siamo convinti si possa ripetere anche in futuro con altri prodotti.»

«Il riscontro molto positivo riscosso da UBI SICAV Social 4 Future conferma l’interesse crescente dei risparmiatori per gli investimenti socialmente responsabili» sottolinea Andrea Ghidoni, Amministratore Delegato di UBI Pramerica SGR - «Queste scelte finanziarie coniugano l’obiettivo del rendimento con la valorizzazione di iniziative di carattere sociale, oltre che etico. Per rispondere a queste nuove esigenze di investitori e collocatori, UBI Pramerica sta continuando ad ampliare l’offerta di soluzioni di investimento etiche e socialmente responsabili. Terminato questo collocamento abbiamo reso disponibile il comparto UBI SICAV Social 4 Future anche nella classe a distribuzione dei proventi, con cedole trimestrali, in aggiunta ai fondi UBI Pramerica Euro Corporate Etico e UBI Pramerica Azionario Etico. Poi, altre novità sono in cantiere per il prossimo futuro».
.
«Perché l'innovazione favorisca ogni bambino, dobbiamo essere noi più innovativi, ripensare il nostro modo di promuovere e accendere nuove idee» - sottolinea Paolo Rozera, Direttore generale dell’UNICEF Italia -  «Per questo, come UNICEF Italia siamo orgogliosi della collaborazione con UBI Banca e UBI Pramerica SGR, per aver deciso di sostenere i progetti dell’UNICEF in Libano attraverso un approccio nuovo e socialmente responsabile. Grazie al contributo ricevuto l’UNICEF potrà garantire corsi di formazione e studio a 3.000 tra giovani e adolescenti libanesi, siriani, palestinesi in Libano. Sostenere dei giovani in difficoltà significa investire nel futuro di una intera generazione. Il nostro ringraziamento va a UBI Banca e UBI Pramerica Sgr, perché solo insieme possiamo aiutare tanti bambini e ragazzi in difficoltà». 


   Tags:  aziende , finanza