[/campagne/documenti/dettaglio.htm]
AREA

Bambini sperduti

Venezuela, 3,2 milioni di bambini hanno bisogno di aiuti umanitari

Nella scuola El Carmen, alla periferia di Caracas un gruppo di bambini disegna e gioca, la scuola offre anche attività di sviluppo della prima infanzia © UNICEF/UN0330424/Moreno Gonzalez
Nella scuola El Carmen, alla periferia di Caracas un gruppo di bambini disegna e gioca, la scuola offre anche attività di sviluppo della prima infanzia © UNICEF/UN0330424/Moreno Gonzalez
21 agosto 2019 - «Circa 3,2 milioni di bambini in Venezuela hanno bisogno di aiuti umanitari, poiché le condizioni in tutto il paese continuano a peggiorare», ha detto Henrietta Fore, Direttore generale dell'UNICEF.
 
Si stima che 1,3 milioni di bambini e adolescenti abbiano bisogno di servizi di protezione, mentre oltre 1 milione di bambini non va a scuola.
 
«Stiamo intensificando il nostro lavoro per aiutare i bambini e le famiglie che lottano contro la carenza di cibo e l'accesso limitato a servizi essenziali come l'assistenza sanitaria, l'acqua potabile e l'istruzione», ha proseguito Fore.   
 
L'UNICEF ha lanciato un appello per oltre 70 milioni di dollari per fornire assistenza umanitaria salvavita a 900.000 bambini in tutto il Venezuela entro la fine dell'anno.
 
Nuovi fondi nelle prossime settimane sono essenziali per l'UNICEF e i suoi partner per soddisfare le esigenze umanitarie di base  dei bambini e delle famiglie all'interno del paese.  
 
Almeno 4,3 milioni di persone in tutto il Venezuela non hanno accesso ad acqua potabile sicura; sono riemerse malattie a prevenzione vaccinale, tra cui il morbillo e la difterite, mentre la febbre gialla e la malaria sono in aumento.
 
In linea con il Piano di risposta umanitaria 2019 per  il Venezuela lanciato dalle Nazioni Unite e dai suoi partner, le priorità dell'UNICEF per il resto dell'anno comprendono:

• Fornire a 800.000 persone l'accesso ad acqua potabile sicura;
• Continuare a riabilitare la catena del freddo dei vaccini;
• Vaccinare più di 1.200.000 bambini sotto i 5 anni contro il morbillo;
• Assicurare la cura di 7.000 bambini sotto i 5 anni affetti da malnutrizione grave o moderata;
• Distribuire materiale didattico a 680.000 bambini dai 4 ai 18 anni;
• Raggiungere 216.000 bambini con supporto psicosociale e di protezione; e
• Fornire assistenza sanitaria a oltre 170.000 donne in gravidanza e neonati.

Dal 2018, l'UNICEF ha inviato in Venezuela quasi 200 tonnellate di aiuti sanitari di base, nutrizionali, educativi, idrici e igienico-sanitari.

Finora quest'anno, l'UNICEF e i suoi partner sul campo hanno aiutato più di 180.000 persone ad avere accesso ad acqua potabile sicura, hanno fornito a più di 60.000 bambini l'accesso a materiale didattico e hanno fornito integratori di micronutrienti a 76.000 bambini sotto i 5 anni, oltre che a donne in gravidanza e che allattano.

Come uno dei principali attori umanitari in Venezuela, l'UNICEF sta lavorando con organizzazioni della società civile, aziende private e autorità locali per fornire assistenza umanitaria ai bambini bisognosi attraverso i suoi uffici sul campo in tutto il paese.