[/diritti/documenti/dettaglio.htm]
AREA

DIRITTI DELL'INFANZIA

UNICEF Italia partner culturale di "Alice nella Città" alla Festa del Cinema di Roma 2019

25 ottobre 2019 – Quest’anno l'UNICEF Italia è partner culturale di "Alice nella città", la Sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma. Ad annunciarlo oggi è il presidente dell'UNICEF Italia Francesco Samengo, intervenendo all'evento presso l'Auditorium Parco della Musica della capitale.

«La rassegna è dedicata alle giovani generazioni e ha diversi momenti per celebrare insieme con noi i 30 anni della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, sottolineando così il legame ideale e profondo tra il mondo del cinema e l’infanzia» afferma Samengo.

Queste le iniziative comuni in programma 
 
 

Omaggio a Gianni Amelio 

Venerdì 25 ottobre, presso la Sala Alice Tim Vision, ha luogo è il momento più importante della collaborazione tra UNICEF Italia e Alice nella città. Viene proiettato, interamente restaurato, il film di esordio del regista “La fine del gioco” (1970), che evidenzia la sua grande attenzione per il mondo minorile.

In questo medio-metraggio il maestro riproduce un’inchiesta di denuncia – condotta da Ugo Gregoretti – sulle condizioni dei ragazzi ospiti dell’allora Carcere minorile di Catanzaro per arrivare ad intervistare un bambino calabrese di 12 anni, già segnato da una vita difficile. 
 
«Siamo particolarmente onorati di partecipare a questo evento in cui è protagonista il maestro Gianni Amelio, che nel 1996 aveva realizzato per l’UNICEF a Sarajevo il film per la RAI ‘Non è finita la pace, cioè la guerra’ con interviste a oltre 100 bambini vittime della guerra. Ci auguriamo che il cinema, come tutte le arti, continui ad essere anche veicolo di promozione dei diritti dei bambini e degli adolescenti» sottolinea il presidente Samengo.

Alla serata partecipa il portavoce dell'UNICEF Italia Andrea Iacomini.

L’evento è stato reso possibile grazie al prezioso contributo di Teche RAI.
 
 

Video UNICEF “E tu, cosa farai?”

Il breve video (30"), creato nell'ambito delle celebrazioni per il trentennale della Convenzione sui diritti dell'infanzia, viene programmato in testa a tutte le proiezioni ufficiali delle tre sale del festival. 
 
“E tu, cosa farai?” presenta testimonianze di toccanti storie di resilienza e libertà. Bambine che con il loro coraggio hanno avuto la forza di sopravvivere a violenze e ingiustizie e combattere per i propri diritti.
 
Malala Yousafzai, Greta Thunberg, Yusra Mardini: le loro storie, voci e idee sono diventate quelle di una generazione intera.

Mostra fotografica "Dalla parte dei bambini"

La mostra fotografica sui 30 anni della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e intitolata “Dalla parte dei bambini e degli adolescenti, per sempre” è allestita negli spazi della Sala Alice Tim Vision.
 
Ciascun pannello è dedicato a un tema e a uno dei diritti enunciati nella Convenzione: salute e sviluppo; nome e nazionalità; rifugio e protezione; giuste opportunità; cure e nutrizione; lotta alla povertà; istruzione di qualità; divieto di lavori pericolosi; conoscenza universale.