163 "bambini soldato" rilasciati, nuovo passo verso la pace nella Repubblica Centrafricana

2 minuti di lettura

28/08/2015

29 agosto  2015 – Altri 163 bambini - tra cui 5 bambine - sono stati rilasciati ieri da un gruppo armato nella Repubblica Centrafricana. 

I bambini sono stati smobilitati dalla milizia "anti-Balaka" durante una cerimonia nella città di Batangafo.  Da maggio il numero dei bambini liberati è così salito a 645.

La smobilitazione di oggi, che è stata agevolata dalle mediazioni dell'UNICEF e dalla missione di peacekeeping dell'ONU nella Repubblica Centrafricana (MINUSCA), arriva tre mesi dopo che altri 357 minori erano stati liberati in seguito a un accordo, sottoscritto da 10 gruppi armati attivi nel paese, volto a rilasciare tutti i bambini soldato nelle loro fila. Altri 125 bambini sono stati rilasciati nelle scorse settimane.

«Questo rilascio è il segno che il processo di attuazione dell'impegno assunto dai leader di questi gruppi, quale parte del processo di pace e di riconciliazione, è sulla buona strada» ha commentato Mohamed Malick Fall,  Rappresentante UNICEF nel paese africano, che ha partecipato alla cerimonia. «Ci aspettiamo di vedere altre centinaia di bambini rilasciati entro la fine di quest'anno.»

I minori liberati hanno ricevuto assistenza medica e hanno parlato con gli assistenti sociali. Sono stati poi trasferiti in un Centro di transizione nel quale potranno riprendere a frequentare la scuola oppure iscriversi a corsi di formazione professionale.

L’UNICEF e le organizzazioni partner potranno anche avviare il processo di registrazione dei minori e il ricongiungimento con le famiglie di appartenenza.

L'UNICEF stima che in Centrafrica, dall'inizio del conflitto nel 2013, tra 6.000 e 10.000 bambini siano stati arruolati dalle fazioni armate. Questo dato comprende sia minori che prendono parte ai combattimenti, sia coloro che lavorano come cuochi, staffette o con altri ruoli.

L'accordo per rilasciare tutti i bambini è stato raggiunto in occasione del Forum della riconciliazione tenutosi a Bangui (capitale della Repubblica Centrafricana) il 10 maggio 2015.

28/08/2015

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama