A "Human Flow" il premio UNICEF della 74° Mostra del Cinema di Venezia

2 minuti di lettura

07/09/2017

8 settembre 2017 - Va a "Human Flow", del cineasta e attivista per i diritti umani cinese Ai Weiwei, la 38’ Segnalazione Cinema for UNICEF alla  74’ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia.

Il film, dedicato ai 65 milioni di abitanti del pianeta costretti a fuggire dalla propria terra per colpa di guerre, persecuzioni e calamità, è stato premiato per avere dipinto "con uno sguardo ampio e privo di ogni filtro, un affresco multiforme di un'umanità in fuga, costantemente in bilico fra salvezza e rovina, speranza e scoramento".

"Dal flusso indistinto che unisce l'Asia all'Europa e l'Africa all'America in un unico grande percorso comune", prosegue la motivazione, "emergono le esperienze, i ricordi e i sogni delle generazioni di popoli che reclamano a gran voce empatia, dignità e rispetto. Un documentario che si trasforma in una delle maggiori opere d'arte contemporanea". 

Il riconoscimento viene tributato fin dal 1980 al film che meglio trasmetta i valori e gli ideali dell’UNICEF, dando voce e volto ai diritti dell’infanzia. 

Ad assegnarlo, in base all'accordo siglato 10 anni fa tra UNICEF Italia e Agiscuola, è una giuria composta da 20 giovani poco più che maggiorenni, accomunati dalla passione per il cinema.

La giuria ha assegnato anche il XXIX "Leoncino d’Oro Agiscuola" al film "The Leisure Seeker (Ella & John)" di Paolo Virzì, premiato per l'originalità del soggetto, la capacità interpretativa e la delicatezza delle immagini.

"Amore e morte coesistono in un universo di tragedia e commedia. La malattia non può privare di senso una vita e anche andando incontro alla morte si può rendere immortale un amore", si legge nella motivazione del premio. "Come a completare un ciclo, i protagonisti ritornano ad una tenerezza antica e fanciullesca e con un atto estremo compiuto con diafana leggerezza e con lo stesso sentimento di ingenuità e incoscienza che caratterizza i più giovani, scelgono di l'ultima tappa del loro viaggio."

Il Premio Leoncino d’Oro stato istituito da Agiscuola nel 1989, diventando nel tempo uno dei premi collaterali più significativi della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica. 

La consegna dei due premi è avvenuta oggi pomeriggio nella Sala degli Stucchi dell'Hotel Excelsior, alla presenza del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Valeria Fedeli, del Presidente della Commissione Cultura e Istruzione del Parlamento Europeo Silvia Costa e del Presidente della Biennale di Venezia Paolo Baratta.

Ha ritirato i premi Paolo Del Brocco, amministratore delegato di Rai Cinema.

07/09/2017

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama