Agos a sostegno di UNICEF: partner non donatori!

3 minuti di lettura

16/10/2016

17 ottobre 2016  - E’ stato consegnato questa mattina il maxi-assegno di oltre 130 mila euro che AGOS ha raccolto per l’UNICEF Italia.

La somma è stata consegnata dall’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Agos, Dominique Pasquier, al Direttore Generale di UNICEF Italia Paolo Rozera, nel corso di un incontro avvenuto presso il quartier generale di Agos a Milano.

La collaborazione tra Agos e UNICEF ha una storia lunga 12 anni e ha permesso di proteggere e salvare centinaia di migliaia di bambini grazie ai progetti «Vaccinazioni» e «Maternità Sicura» sostenuti nella Repubblica Democratica del Congo, prima, e in Sierra Leone negli ultimi anni. Grazie a questa partnership, in 12 anni Agos ha destinato oltre 2,6 milioni di euro all’UNICEF.   

«Dodici anni insieme e non è un caso” ha commentato Paolo Rozera. “Agos è un’azienda che nel tempo si è dimostrata non una semplice donatrice ma un partner ideale per tanti progetti importanti.

L’ultimo in Sierra Leone dove pochi mesi fa una delegazione aziendale si è recata per partecipare direttamente ad una missione sul campo e poter così visitare i progetti realizzati grazie ai contributi di Agos.

Con Agos abbiamo raggiunto risultati importanti e molto ancora c’è da fare per costruire un mondo davvero a misura di bambino» ha concluso Rozera.

«Crediamo molto in questa collaborazione tra Agos e UNICEF che riteniamo non si possa esaurire in contributi saltuari.

Per noi è sempre stato importante dare un senso compiuto a questa partnership, assumendoci la responsabilità di finanziare dei progetti e vederli crescere nel tempo» ha dichiarato Dominique Pasquier.

«“D’altronde costruire un futuro per i bambini e le loro famiglie, così come per i nostri dipendenti e i nostri clienti, rientra nel dna del gruppo Crédit Agricole.

Siamo abituati a ragionare nel lungo termine e ogni singola azione viene valutata in funzione di un benessere diffuso non solo attuale ma anche futuro» ha concluso Pasquier.

L’importo dell’assegno consegnato stamane è stato raccolto in occasione dell’iniziativa «mese solidale», tenutasi a giugno, che prevedeva la donazione a Unicef di 10 euro per ogni finanziamento erogato da Agos.

Oltre all’iniziativa del mese solidale, Agos contribuisce in maniera continuativa alle iniziative di UNICEF Italia attraverso la donazione dei 15 euro della quota associativa annuale della «Carta Attiva for Children» e del 10% del monte interessi per tutto il periodo di validità della carta.

Tutte le somme raccolte sono destinate al progetto «Maternità Sicura» in Sierra Leone, Paese con un tasso di mortalità materna tra i più alti al mondo, colpito lo scorso anno dalla devastante epidemia di Ebola: operatori medici e sanitari formati, servizi di assistenza ostetrica e neonatale in emergenza potenziati, ma anche interventi sanitari e nutrizionali nei centri sanitari comunitari e campagne integrate per fornire servizi salvavita ad alto impatto per donne e bambini, test su HIV-AIDS e assistenza alle donne in gravidanza.

16/10/2016

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama