Ancora in calo i tassi di mortalità infantile nel mondo

2 minuti di lettura

09/09/2009

10 settembre 2009 - «Anche nel 2008 i tassi di mortalità infantile sotto i cinque anni sono calati. 
 
I nuovi dati, lanciati oggi dall'UNICEF, evidenziano infatti un calo del 28% del tasso globale di mortalità infantile tra 0 e 5 anni.
 
Si è passati da 93 morti ogni mille nati vivi (1990) a 65 (2008). Il numero complessivo annuo di decessi tra i bambini sotto i 5 anni nel 2008 è sceso a 8,8 milioni, rispetto ai 12,5 milioni del 1990, anno di riferimento per gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio» dichiara il Presidente dell'UNICEF Italia Vincenzo Spadafora.
 
 
Il tasso globale di mortalità infantile sotto i cinque anni è costantemente diminuito negli ultimi due decenni.

Il tasso di riduzione della mortalità infantile sotto i cinque anni è in aumento dagli anni '90, con un tasso di calo medio tra 2000 e 2008 del 2,3%, a fronte del 1,4% medio tra 1990 e 2000.

Gli esperti di salute pubblica attribuiscono questo calo costante al crescente ricorso a interventi sanitari fondamentali, come le vaccinazioni, tra cui quella contro il morbillo, l'uso delle zanzariere trattate con insetticidi per prevenire la malaria e l'utilizzo di integratori come la vitamina A.

Là dove questi interventi sono aumentati, sono stati conseguiti risultati positivi.
 

L'esempio positivo del Malawi

«Rispetto al 1990, muoiono ogni giorno 10.000 bambini in meno» dichiara Ann Veneman, Direttore generale dell'UNICEF «Ma, nonostante i progressi compiuti, è inaccettabile che ogni anno 8,8 milioni di bambini muoiano prima di aver compiuto 5 anni».

Sono stati evidenziati progressi in ogni regione del mondo e anche in alcuni dei Paesi meno sviluppati.

Un esempio è il Malawi, uno dei 10 Paesi con i più alti tassi di mortalità infantile, che è ormai sulla buona strada per raggiungere l'Obiettivo di Sviluppo del Millennio n. 4 (riduzione di due terzi della mortalità sotto i cinque anni tra il 1990 e il 2015).

Le stime indicano che la mortalità sotto i cinque anni in Malawi è scesa da 225 morti ogni mille nati vivi (1990) a 100 nel 2008.
 
Nel 2000, solo il 3% dei bambini sotto i cinque anni dormiva sotto una zanzariera (uno strumento essenziale per prevenire la malaria) mentre nel 2006 questa quota è aumentata al 25%.

Il Malawi ha concentrato le sue limitate risorse su miglioramenti in campo sanitario e sul ricorso a interventi più efficaci, con il risultato di salvare un gran numero di bambini.

 

09/09/2009

News ed Aggiornamenti

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama