Angola

1 minuto di lettura

17/11/2009

Cartina Angola - Scuole per l'Africa

Dopo 27 anni di guerra civile seguiti all'indipendenza dal Portogallo (1975), nel 2002 le due fazioni in lotta per l'egemonia politica nel paese (UNITA e MPLA) hanno finalmente sottoscritto gli accordi di pace.

L'Angola ha ritrovato la pace, ma almeno un milione e mezzo di persone sono morte nel conflitto e altri quattro milioni di angolani sono stati costretti ad abbandonare i propri villaggi. In molti villaggi le case, le baracche, le scuole sono ancora ridotte in rovina, e intere aree permangono inaccessibili a causa delle mine sparse ovunque.

La mortalità infantile è a livelli altissimi (l'Angola è al terzo posto in questa triste graduatoria mondiale) e così lo sono anche i tassi di malnutrizione di analfabetismo.

L'UNICEF considera l'Angola uno dei paesi di massima priorità e ha in corso nel paese numerosi programmi di aiuto allo sviluppo.

La campagna "Scuole per l'Africa" intende aiutare la popolazione locale a costruire 500 scuole di base e a ripararne altre mille. Per migliorare la qualità dell'insegnamento sono previsti corsi di perfezionamento per 18.000 insegnanti.

Visita le pagine dedicate all'Angola, con un profilo del paese, l'azione dell'UNICEF, le storie dal campo e le news

 

17/11/2009

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama