Attentato a Kabul, 50 bambini feriti tra i banchi di scuola

1 minuto di lettura

01/07/2019

2 luglio 2019 - "L'esplosione letale che ieri ha colpito la capitale afghana Kabul durante l'ora di punta non ha risparmiato i bambini durante una delle loro routine più ordinarie e importanti: stare a scuola.

Le prime notizie parlano di più di 50 bambini rimasti feriti quando la loro scuola è stata danneggiata durante l'attacco. Questo è orribile.

Le scuole dovrebbero essere oasi di pace. La violenza all'interno o intorno alle scuole non è mai accettabile.

La situazione della sicurezza già disastrosa in Afghanistan recentemente è persino peggiorata. Questa violenza, che continua a rovinare il futuro e a reclamare giovani vite, deve finire.

L'UNICEF rinnova il suo appello a tutte le parti in conflitto per porre fine alla violenza e proteggere i bambini in ogni momento. Generazioni di bambini afghani non hanno conosciuto altro che guerra.

È più che giunto il momento che possano godere di una vita libera da violenza e conflitti.
 
(Dichiarazione di Henrietta Fore, Direttore esecutivo dell'UNICEF)

01/07/2019

News ed Aggiornamenti

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama