Crisi Ucraina Orientale: garantire ai bambini l’accesso all’istruzione in sicurezza

2 minuti di lettura

18/02/2022

Gli attacchi ad asili e scuole degli ultimi 9 giorni sono stati una triste realtà per i bambini in Ucraina Orientale negli ultimi otto anni.
Oltre 750 scuole sono state danneggiate dall’inizio del conflitto, interrompendo l’accesso all’istruzione per migliaia di bambini su entrambi i lati della linea di conflitto.

Il conflitto ha avuto un forte impatto sul benessere psicosociale di un’intera generazione di bambini che stanno crescendo in Ucraina Orientale. Inoltre, i bambini in Ucraina Orientale vivono in uno dei tratti di terra al mondo più contaminati dalle mine. Ogni giorno, vivono, giocano, vanno e tornano da scuola in aree disseminate di mine, ordigni inesplosi e altri residuati bellici esplosivi mortali. 

Dall’inizio del conflitto, l’UNICEF è sul campo in Ucraina orientale e ha garantito supporto psicosociale e informazioni sui rischi delle mine ad oltre 180.000 bambini, giovani e persone che si prendono cura di loro. L’UNICEF supporta anche il ripristino delle scuole e degli asili danneggiati e distribuisce aiuti per l’istruzione di base come kit scolastici, materiali scolastici e attrezzature sportive.

L’UNICEF chiede a tutte le parti in conflitto di rispettare la Dichiarazione sulle Scuole Sicure e proteggere i bambini e coloro che se ne prendono cura dagli attacchi, indipendentemente dalle circostanze in cui potrebbero trovarsi. Le strutture scolastiche dovrebbero rimanere spazi sicuri in cui i bambini possano essere protetti da minacce e crisi e un rifugio dove possano imparare, giocare e sviluppare il loro potenziale. Il diritto all’istruzione non può essere salvaguardato in situazioni di conflitto senza che l'istruzione stessa sia protetta.

L’UNICEF continuerà a lavorare con le comunità colpite dal conflitto per fornire il supporto umanitario necessario e rispondere ai bisogni urgenti dei bambini e delle famiglie più vulnerabili.

18/02/2022

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama