Daniela Poggi - Prima missione in Sierra Leone (2002)

2 minuti di lettura

18/11/2009

Daniela Poggi con alcuni bambini della Sierra Leone
©UNICEF/Kent Page

Nell'agosto del 2002 Daniela Poggi si è recata in Sierra Leone per visitare una serie di progetti portati avanti dall'UNICEF in tutto il paese, da Freetown a Kambia, da Kenema a Makeni.
 
In particolare la popolare attrice ha visitato i progetti UNICEF di recupero e reinserimento sociale degli ex-bambini soldato, di assistenza sanitaria materno-infantile, di sviluppo comunitario e per le donne, di vaccinazioni e di istruzione in situazioni di emergenza.

Durante la sua missione, la Poggi ha anche incontrato rappresentanti dei ministeri del Welfare e dell'Infanzia, della Sanità, della Comunicazione, di alcune associazioni che collaborano con l'UNICEF, giornalisti locali, ma soprattutto centinaia di bambini e bambine.
 
La Sierra Leone è il paese con il più alto tasso di mortalità tra i bambini da 0-5 anni (170 bambini su mille nati vivi non arrivano al primo anno; 316 bambini su mille nati vivi, non arrivano al quinto anno di vita) e di mortalità materna (su 100 mila parti 1.800 madri muoiono per complicazioni insorte nel corso della gravidanza o durante il parto stesso).
 
Per questo, l'UNICEF-Italia sta sostenendo il progetto "Maternità sicura" per ridurre sensibilmente la mortalità materna e neonatale in 100 villaggi un cui verrà attuato.

«Sono rimasta molto colpita dalle difficoltà che così tanti bambini e adolescenti si trovano ad affrontare nella vita. Ho sempre sperato di dare il mio personale contributo per combattere la violenza, la guerra e l'ingiustizia, il cui prezzo quasi sempre viene pagato dai più piccoli. Non lasciamo soli i bambini e le donne della Sierra Leone. Aiutiamoli» con queste parole Daniela Poggi ha lanciato un appello a favore dei bambini della Sierra Leone durante la sua missione umanitaria.

18/11/2009

News ed Aggiornamenti

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama