Didier Drogba, l'astro nascente del calcio europeo

3 minuti di lettura

17/11/2009

Didier Drogba palleggia durante le riprese dello spot UNICEF-FIFA "Superfans"
Didier Drogba - ©UNICEF UK/2006/R.Burmiston

Didier Drogba è uno dei migliori giocatori africani, noto per i suoi virtuosismi acrobatici davanti alla porta. La sua forma fisica eccellente e le sue capacità di attaccante dinamico gli hanno permesso di condurre il suo paese d'origine, la Costa d'Avorio, alla sua prima Coppa del Mondo quest'anno in Germania.

Drogba è nato ad Abidjan, capitale della Costa d'Avorio, ma è cresciuto in Francia, dove ha ottenuto risultati calcistici lusinghieri sin dalla più tenera età.
 
Aveva appena 19 anni quando entrò nelle fila del Le Mans dove, due anni più tardi, ha ottenuto un contratto che gli ha aperto la via alla carriera che aveva sempre sognato: quella di calciatore professionista.
 
Le due stagioni seguenti sono state segnate da una serie di infortuni, ma il suo potenziale non lasciava dubbi: nel 2002, ha raggiunto le fila del Guingamp, squadra che gli ha consentito di esordire nel campionato francese di serie A all'età di 24 anni. 
 
Grazie a una stagione sensazionale nel Guingamp (17 gol in 34 partite), Drogba ha attirato l'attenzione dei grandi team internazionali, finendo per essere acquistato dall'Olympique Marsiglia, una delle principali squadre transalpine.
 
Drogba è arrivato a Marsiglia nel 2003. In soli 18 mesi, era passato da riserva in serie B a centravanti titolare di una delle più illustri squadre francesi!

Difese scardinate e passi di danza

La squadra attraversava una fase di transizione, ma questo non ha scoraggiato Drogba, che appena arrivato ha dimostrato il suo valore a suon di gol. Con 18 gol nel corso della sua prima stagione al Marsiglia, egli ottenne il riconoscimento di miglior giocatore francese dell'anno.
 
La nuova star dell'Olympique divenne l'idolo di Marsiglia, grazie alla sua arte di stordire le difese e di danzare davanti alla porta, celebrando ogni gol con qualche passo di danza ivoriana.
 
In quell'anno l'Olympique Marsiglia si qualificò in Coppa UEFA e Drogba fu il coreografo della cavalcata del club francese fino alla finale del torneo continentale, disputata contro il Valencia a Goteborg (Svezia). Con sei gol in quell'edizione della Coppa, il talento di Drogba non sfuggì ad altre squadre europee, fra cui il Chelsea.
 
La chiamata della Premiere League inglese arrivò nel 2004: il suo talento aveva portato Drogba ad attraversare la Manica per andare a giocare con una delle squadre più celebri al mondo. Nonostante gli infortuni che lo hanno frenato, si è rapidamente adattato al gioco in un grande team, segnando ben 16 gol nel corso della sua prima stagione londinese.
 
Giunto alla sua seconda stagione nel Chelsea, a 26 anni Didier Drogba è ormai a un passo dal diventare uno dei grandi del calcio mondiale.
 

17/11/2009

News ed Aggiornamenti

Un vaccino anti COVID-19 per tutti con la Rete del Dono

Scopri di più