Ebola, nuovi aiuti in Sierra Leone. Da agosto 32 i voli umanitari UNICEF per contenere l'epidemia

2 minuti di lettura

04/09/2014

Dona ora

5 settembre 2014 - Un aereo cargo con forniture mediche dell’UNICEF (attrezzature di protezione e farmaci) è appena atterrato in Sierra Leone, come parte del flusso costante di aiuti che l’UNICEF sta inviando per affrontare l'epidemia del virus Ebola in Africa occidentale. 

Le 48 tonnellate di rifornimenti – che comprendono guanti in lattice, sacchi, tubi per endovena, antibiotici e altri farmaci essenziali e tute per la protezione completa degli operatori sanitari, saranno distribuiti ai team medici, inclusi quelli del locale Ministero della Salute e delle Organizzazioni non governative (ONG) che collaborano alla lotta contro l'epidemia. 

Quest’ultimo ponte aereo porta a 402 le tonnellate di aiuti che l’UNICEF ha inviato, attraverso 32 voli umanitari, dall’inizio di agosto nei tre Stati maggiormente colpiti da Ebola: 70,6  tonnellate sono state distribuite in Guinea, 213,8 in Liberia e 117,7 in Sierra Leone

La prossima settimana l’UNICEF invierà in Liberia 50.000 kit per uso domestico, destinati alle famiglie che devono prendersi cura dei propri cari in casa. I kit contengono spray disinfettanti, cloro, guanti in lattice e sacchetti per rifiuti.

I voli umanitari proseguiranno, mentre si sta predisponendo un piano per l'invio degli aiuti anche via mare.

Con il grave collasso dei servizi sanitari e scolastici e il numero altissimo di infezioni tra le donne, l’UNICEF teme che l’impatto dell’epidemia sui 4,5 milioni di bambini che vivono nelle aree colpite dall'epidemia vada ben oltre il rischio di contrarre il virus. 

L’UNICEF è presente stabilmente in tutti i paesi coinvolti e collabora con comunità, leader religiosi, organizzazioni  giovanili e altri partner per contrastare le false credenze sulla malattia e per informare sempre più persone sulle pratiche igieniche utili.

L’UNICEF sta inoltre rifornendo le comunità colpite con acqua potabile, servizi igienici e formazione per gli operatori sanitari.

Secondo i dati più recenti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), i casi di Ebola al 31 agosto sono 3.685, e i decessi 1.841, con un tasso di letalità pari al 50%.

04/09/2014

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800900083

Chiama