FIGC e UNICEF siglano "Un gol per la salute" sui pericoli del doping

2 minuti di lettura

12/07/2015

10 luglio 2015 - Pericoli del doping e vita sana: nasce il progetto FIGC-UNICEF “Un gol per la salute” 

Sensibilizzare i più giovani sui pericoli del doping ed educare gli atleti ad una vita sana: con questo scopo nasce il progetto, promosso dalla FIGC in collaborazione con UNICEF, “Un gol per la salute”. Un’iniziativa della Commissione Antidoping e Tutela della Salute, molto attenta a questo genere di problematiche già affrontate in precedenza con altre manifestazioni come “Campioni senza trucco – dalla scuola alla vita”, che ha riscosso un grande successo. Il nuovo accordo tra FIGC e UNICEF è stato firmato oggi dal presidente federale Carlo Tavecchio e dal presidente di UNICEF Italia Giacomo Guerrera

«È un grande onore – ha dichiarato il numero uno della Federcalcio - lavorare con Unicef su un progetto che ha una vasta ed importante penetrazione sul territorio. Calcio, valori sani e tutela della salute sono la base dell'educazione sportiva della Federazione; visto il successo della prima edizione, sono convinto che questo percorso possa costituire un ottimo strumento educativo per le giovani generazioni anche per gli anni a venire». 

Dello stesso avviso il presidente Guerrera: «Questa è una collaborazione a cui teniamo molto, anche in virtù dei risultati raggiunti con la precedente edizione. Puntare sulla salute e sulla corretta interpretazione dello spirito di squadra, sul raggiungimento del risultato in maniera pulita rappresentano pilastri educativi per le nuove generazioni, in tutti i Paesi del mondo». 

 

Nella foto Il Presidente di UNICEF Italia, Giacomo Guerrera (a destra), alla firma con il Presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio, Carlo Tavecchio (a sinistra).

12/07/2015

News ed Aggiornamenti

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama