Genitorialità ed educazione finanziaria: un percorso rivolto ai genitori per educare a scelte consapevoli

5 minuti di lettura

08/06/2022

Per acquisire competenze e capacità necessarie lungo l'intera vita, i bambini hanno bisogno di una buona salute, una corretta alimentazione, di sicurezza e protezione, di una cura dedicata e di un supporto specifico che stimoli il loro apprendimento a partire dalla nascita.

Questi cinque elementi costituiscono il Nurturing Care Framework.

Prima vengono garantiti questi elementi ai bambini maggiore sarà lo sviluppo che potranno raggiungere.
Gli effetti positivi di un'applicazione della Nurturing Care sono molteplici e vanno da buoni risultati scolastici a una buona salute fino al raggiungimento di una maturità emotiva e di maggiori capacità comunicative.

La presentazione nel 2018 del Nurturing Care Framework - grazie al lavoro dell'UNICEF, dell'Organizzazione Mondiale della Salute, della Banca Mondiale e dalla Partnership per la Salute materno-infantile - ha messo in evidenza a livello mondiale l'importanza di investire nella diffusione di programmi per i genitori.

I genitori e i caregivers (tutti colori che si prendono direttamente cura dei bambini) giocano un ruolo chiave nella promozione del benessere dei bambini.
I programmi di supporto alla genitorialità hanno quindi messo in evidenza, tanto nei paesi a basso e medio reddito quanto nei paesi industrializzati, un miglioramento del livello di salute, nutrizione e apprendimento dei bambini e una diminuzione della violenza intra-familiare e della povertà.

Negli ultimi anni, a causa della pandemia da COVID-19, si è registrato nel mondo, e anche nel nostro paese, un peggioramento delle condizioni di vita e un generale impoverimento della società, non solo dal punto di vista economico ma anche sociale, culturale e relazionale.

I genitori che si trovano in una condizione di difficoltà fanno più fatica a gestire le proprie risorse (come il denaro, il tempo e i servizi a disposizione) e questo riduce la loro abilità di spesa, risparmio e investimento in opportunità per i propri figli.

Un impoverimento della società

L'integrazione, all'interno di programmi di supporto per i genitori, dell'educazione finanziaria può contribuire a migliorare la gestione delle risorse da parte dei genitori al fine di garantire i diritti e il benessere dei propri figli.

Per educazione finanziaria si intende, così come definito dall'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, un processo di informazione e istruzione attraverso il quale le persone sviluppano le capacità e la fiducia necessarie per diventare maggiormente consapevoli dei rischi e delle opportunità finanziarie, per effettuare scelte informate, comprendere dove rivolgersi per chiedere aiuto e mettere in atto altre azioni efficaci per migliorare il loro benessere finanziario.

L'educazione finanziaria premette quindi di comprendere e utilizzare adeguatamente le risorse monetarie e non monetarie a disposizione e di pianificarne la gestione, anche in situazioni di emergenza (perdita di lavoro, malattia prolungata...); inoltre ha dimostrato di essere un importante elemento di supporto per le famiglie in ottica di riduzione della povertà.

In media, in Italia, solo quattro adulti su dieci sono finanziariamente alfabetizzati. Questo si traduce in una difficoltà da parte dei genitori nel prendere decisioni finanziarie che influiscano positivamente sul benessere dei propri figli.

Considerando l'attuale crisi sanitaria ed economica causata dalla pandemia da COVID-19, sostenere i genitori, anche attraverso percorsi di educazione finanziaria, rappresenta un'opportunità per rafforzare le loro capacità di prendere le decisioni giuste e costruire un ambiente finanziario sicuro che garantisca le migliori opportunità ai loro figli.

Percorsi di genitorialità ed educazione finanziaria

L'UNICEF ha quindi deciso, grazie al supporto di The Human Safety Net di promuovere in Italia percorsi di educazione finanziaria rivolti ai genitori: "genitorialità ed educazione finanziaria".
I percorsi sono attivati sia in presenza - nel territorio di Milano - con il contributo di eQwa, che online, grazie a FEduF.

L'obiettivo dei corsi "genitorialità ed educazione finanziaria" è proprio quello di rafforzare le competenze genitoriali su questi temi, sostenendoli nell'acquisizione di competenze e conoscenze utili per compiere scelte di acquisto consapevoli e che possano garantire il benessere e la sicurezza della famiglia.

I corsi sono gratuiti e, alla conclusione, sarà possibile ricevere un attestato di partecipazione.

Per maggiori informazioni, scrivere a: c.zanetti@unicef.it

08/06/2022

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama